06 Novembre 2015 | 16:20

#iostoconvale, dove vedere in chiaro la gara di MotoGP

Alle 14 di domenica 8 novembre andrà in scena l'ultimo atto del motomondiale 2015, con tutta Italia pronta a saltare in piedi sul divano per tifare Valentino Rossi

 di Andrea Di Quarto

#iostoconvale, dove vedere in chiaro la gara di MotoGP

Alle 14 di domenica 8 novembre andrà in scena l'ultimo atto del motomondiale 2015, con tutta Italia pronta a saltare in piedi sul divano per tifare Valentino Rossi

Foto: Valentino Rossi in sella alla sua Yamaha  - Credit: © Facebook

06 Novembre 2015 | 16:20 di Andrea Di Quarto

Meno male, l’attesa sta finendo: la MotoGP torna in pista per l’ultima gara della stagione, a Valencia, e finalmente ci lasceremo alle spalle le polemiche seguite al duello tra Valentino Rossi e Marc Márquez, andato in scena il 25 ottobre a Sepang, in Malesia. Per giorni si è parlato solo del calcio che «Vale» avrebbe rifilato al rivale, provocandone la caduta. Abbiamo visto decine di video, ognuno ha tratto la sua verità. Quel che è certo è che Rossi, sanzionato dalla direzione di gara per aver deliberatamente rallentato Márquez, a Valencia partirà ultimo.

La gara di MotoGP di Valencia verrà trasmessa in chiaro su Cielo e su MTV8, oltre che sul canale MotoGP HD di Sky, alle ore 14.

Scontro Totale

Certo, tra i protagonisti del mondiale la guerra è aperta. Márquez ha accusato di slealtà Rossi, che dal canto suo sostiene che Marc lo ha provocato per fargli perdere il mondiale. Come se non bastasse, Jorge Lorenzo (compagno di squadra di Rossi, ma anche suo avversario nella corsa al titolo: ha soli 7 punti di ritardo) grida allo scandalo per quella che ritiene una sanzione troppo blanda verso l’italiano.

I tifosi Vip sono scesi in campo

Una querelle tanto accesa ci ha messo poco a uscire dai confini della MotoGP. Quando mai era successo che sullo stes- so argomento si esprimessero il premier Matteo Renzi e Vasco Rossi, Jovanotti e Fiorello, il pilota della Ferrari Sebastian Vettel e Mario Balotelli? Stavolta è successo. «Io lo capisco Rossi! Se mi provocano reagisco e passo dalla parte del torto....» dice per esempio Fiorello. «Rossi ha dovuto difendersi. Vai Valentino, sempre con te!» prosegue Vasco, al quale si unisce Jovanotti: «Penso che il campionato non sia finito. Io sto con Valentino».

Valentino vince se...

La parola torna alla pista. Come già detto, Rossi precede Lorenzo di 7 punti, perciò se a Valencia Lorenzo vince, a Vale serve il 2° posto; se Lorenzo arriva 2° a Vale basta il terzo posto, mentre se Jorge finisce terzo a Rossi basta essere sesto. Con Lorenzo 4°, poi, all’italiano è sufficiente la nona posizione

L'opinione di Guido Meda

Per stemperare la tensione se la cava con una battuta: «Meno male che le moto da corsa non hanno lo specchietto retrovisore! Così, quando Valentino comincerà a sorpassare gli avversari, nessuno potrà dire che l’hanno favorito...». Guido Meda sta per partire per Valencia, dove commenterà una gara infuocata. «Dopo tanti anni (prima di passare a Sky, ha commentato il Motomondiale per Italia 1 dal 2002 al 2013, ndr) non avverto una pressione particolare. Lorenzo mi ha accusato di non essere obiettivo, ma ho la coscienza a posto e non gliene voglio». Passiamo alla gara: che cosa ci dobbiamo aspettare? «A Valencia sorpassare è difficile e Valentino dovrà fare miracoli per arrivare a ridosso dei primi. Detto questo, un sesto posto potrebbe anche strapparlo. E se Lorenzo resta dietro le due Honda di Marquez e Pedrosa e finisce terzo, è fatta». A proposito di Marquez: continuerà la guerriglia contro Rossi? «Io penso che i dirigenti della Honda e della Federazione internazionale si siano fatti sentire: l’unico rischio è che, forte dell’appoggio della stampa spagnola, faccia un po’ troppo il galletto. È anche vero che, se invece fa il bravo, molti penseranno che a Sepang voleva proprio danneggiare Rossi. Che dire? Chi vivrà vedrà...».