20 Marzo 2017 | 23:31

La «Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno» della Rai

In ricordo delle vittime innocenti delle mafie il 21 marzo un palinsesto con approfondimenti e spazi informativi in diretta. Su Rai Movie «Tatanka» e «I cento passi»

 di Lorenzo Di Palma

La «Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno» della Rai

In ricordo delle vittime innocenti delle mafie il 21 marzo un palinsesto con approfondimenti e spazi informativi in diretta. Su Rai Movie «Tatanka» e «I cento passi»

 - Credit: © "I cento passi"

20 Marzo 2017 | 23:31 di Lorenzo Di Palma | Guida Tv: Stasera in Tv

Il 21 marzo, primo giorno di primavera e simbolo di rinascita, da ben 22 anni l’associazione Libera celebra la Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Quest’anno sarà a Locri, in Calabria, la “piazza” principale delle celebrazioni che si svolgeranno anche in oltre 4mila appuntamenti simultanei in Italia, Europa e America Latina.

La Rai accompagnerà questo evento con un’ampia copertura informativa in tutti i Tg e i Gr, e RaiNews24 e la TGR seguiranno in diretta, dalle 11, il momento clou di martedì 21 marzo, quando migliaia di persone, al seguito di oltre mille familiari delle vittime di mafia, percorreranno la cittadina calabrese con l’intervento conclusivo di Don Luigi Ciotti.

Collegamenti in diretta, servizi ad hoc e ospiti in studio come il vescovo di Locri, Cafiero del Rao e il giornalista Lirio Abbate che saranno a Storie Vere su Rai1, sono previsti anche a Unomattina, la Vita in diretta su Rai1, I Fatti Vostri e Detto Fatto su Rai2, Agorà, Quante Storie, #Cartabianca, Geo e La Grande Storia su Rai3 con una puntata dal titolo: Piersanti Mattarella: la buona battaglia.

Inoltre, martedì 21 marzo, Rai Movie dedica due film alla Giornata. Alle 12.15 Tatanka di Giuseppe Gagliardi, un apologo su come lo sport possa offrire ai giovani una possibile via di fuga dall’ambiente mafioso, ma senza nascondere i rischi che possono annidarsi su quella stessa strada, tratto da un racconto di Roberto Saviano.

E in prima serata I cento passi di Marco Tullio Giordana. Ritratto magistrale della figura di Peppino Impastato, trentenne militante in prima linea nella battaglia contro la mafia, un atto di fede nella continuità dell’illusione, e un commosso invito a non mollare.