22 Agosto 2017 | 17:15

«Narcos 3», chi sono i nuovi cattivi

Quattro padrini del cartello di Cali succedono a Pablo nella terza stagione, in questo video gli attori ci raccontano chi sono

 di Manuela Puglisi

«Narcos 3», chi sono i nuovi cattivi

Quattro padrini del cartello di Cali succedono a Pablo nella terza stagione, in questo video gli attori ci raccontano chi sono

Foto: Pedro Pascal nei panni di Javier Peña  - Credit: © Netflix

22 Agosto 2017 | 17:15 di Manuela Puglisi

La terza stagione di «Narcos» è in arrivo su Netflix il prossimo 1 settembre e una featurette arriva giusto in tempo per permetterci di dare uno sguardo più approfondito al mondo post Pablo Escobar che andremo a conoscere nei nuovi episodi.

Il Cartello di Cali salirà al potere e farà del traffico di cocaina un'impresa globale. La nuova stagione sarà molto diversa per i personaggi che sono sopravvissuti, avverte Pedro Pascal, che aggiunge «Quando tagli la testa a un mostro ne spuntano altre tre, in questo caso quattro, e hanno i denti ancora più acuminati». L'intera città è sotto sorveglianza di questa organizzazione insidiosa che sembra invincibile.

In questo video andiamo a conoscere meglio i quattro grandi padrini del Cartello (ma anche uno dei due nuovi agenti della DEA), attraverso le parole dei loro interpreti.

Gilberto Rodriguez Orejuela

Interpretato da Damian Alcazar, è il leader del cartello di Cali, il boss dei boss. L'attore racconta «Il Cartello di Cali, guidato dal mio personaggio, è in visibilio. Gli affari vanno a gonfie vele, perché il loro nemico più grande che era Pablo Escobar è morto». Il produttore esecutivo Eric Newman aggiunge «È un "cobra sorridente", può ingannare con il suo fascino, ma è spietato tanto quanto Pablo, per certi versi anche di più».

Chepe Santacruz Londono

Interpretato da Pepe Rapazote, è a capo del distaccamento newyorkese di Cali. Ha una laurea in ingegneria chimica  e «Ama godersi la vita. Vendi cocaina con un sorriso, uccidi con un sorriso».

Miguel Rodriguez Orejuela

Fratello di Gilberto, è il cervello del cartello ed è interpretato da Francisco Denis che spiega «Miguel è visto sempre come il numero due del cartello, dopo suo fratello. Suo fratello era il volto del cartello mentre lui si occupava dei conti».

Pacho Herrera

Interpretato da Alberto Ammann, è il sicario a capo dei rapporti con i messicani e della distribuzione internazionale. È anche, spiega l'attore, «Un personaggio apertamente gay, raro per l'epoca, e che per di più è tra i capi di uno dei cartelli della droga più potenti del mondo. Aveva qualcosa di straordinario».

Chris Feistl

Michael Stahl-David interpreta uno dei due agenti della DEA che andremo a conoscere in questa nuova stagione. «Il cartello di Cali è un'organizzazione internazionale. Il bello della terza stagione è che usciremo dai confini della Colombia».