Home TvNews e AnticipazioniNasce Alpha, il canale televisivo dedicato al pubblico maschile

02 Ottobre 2017 | 16:06

Nasce Alpha, il canale televisivo dedicato al pubblico maschile

Dal 1 ottobre sul canale 59 del digitale, tra i protagonisti ci sono Martin Castrogiovanni, Gennaro Gattuso e il clan Maddaloni

 di Giulia Ciavarelli

Nasce Alpha, il canale televisivo dedicato al pubblico maschile

Dal 1 ottobre sul canale 59 del digitale, tra i protagonisti ci sono Martin Castrogiovanni, Gennaro Gattuso e il clan Maddaloni

Foto: "Clan Maddaloni": puntata speciale a novembre, dal 2018 la serie  - Credit: © Ufficio stampa

02 Ottobre 2017 | 16:06 di Giulia Ciavarelli

Il nuovo canale Alpha, voluto dalla De Agostini Editore, è in onda a partire dal 1 ottobre sul canale 59 del digitale terrestre. Dedicato principalmente a un pubblico maschile (il target è dai 25 ai 44 anni), il protagonista della nuova offerta è l'uomo che vive per l'adrenalina della sfida e per il fascino della scoperta. Un uomo per il quale la conoscenza è uno strumento per crescere e che vuole imparare dall'esperienza superando ogni giorno i propri limiti.

La programmazione del canale si svilupperà in tre filoni principali: il primo è "man vs work", in cui l'uomo si confronterà con la propria professione fatta di successi e nuovi obiettivi, segue "man vs nature" ovvero programmi in cui si affronteranno le sfide con la natura per viverla e comprenderne i rischi e pericoli. Infine, "man vs man" ovvero l’uomo e la continua sfida con il genere umano, ma anche il superamento di sè nella vita quotidiana.

Ecco quello che c'è da sapere sulla nuova sfida De Agostini attraverso i programmi e le dichiarazioni dei protagonisti.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Durante la presentazione della nuova sfida televisiva di De Agostini, è stato spiegato cosa vedremo nel canale Alpha: «Non sarà un canale di intrattenimento o fiction, ma un racconto fatto di emozioni e mai come in questo caso le storie saranno importanti. Alpha è un tratto che risiede in ciascuno di noi, uomini e donne» commenta Massimo Bruno, direttore dei canali.

Il campo di battaglia, invece, viene descritto da Gennaro Gattuso: «La cattiveria agonistica è sempre stata la peculiarità della mia carriera. Non sono stato mai un calciatore particolarmente dotato tecnicamente, ma la mia forza è il fatto di aver sempre creduto in quello che ho fatto, senza mollare mai». Una brillante carriera nella quale Gennaro ha sempre incarnato lo spirito guerriero: «Il calcio mi ha aiutato a rispettare le regole, a stare in uno spogliatoio e prendere gli schiaffoni. Ho deciso di partecipare al format perché in questi vent'anni ho fatto tante cose buone, ma ho anche perso e commesso numerosi errori. Ma sono sempre ripartito». E a chi domanda se ci sarà un futuro televisivo per lui, l'atleta risponde: «L'adrenalina me la dà il campo, lasciamo fare la televisione a chi la sa fare».


Se Martin Castrogiovanni riconosce il "valore alpha" nello spirito di squadra e soprattutto nell'umiltà («non dimenticarsi da dove si viene, le origini e la famiglia»), il campione di judo Gianni Maddaloni sottolinea l'importanza di essere uniti e rispettare il proprio territorio. Con il figlio Marco, noto per aver partecipato a «Pechino Express», raccontano le storie sportive dei ragazzi di Scampia e di una realtà in cui vige l'ignoranza e la mancanza di reali opportunità.

LE PRODUZIONI ORIGINALI

Punta di diamante del canale sono le tre produzioni originali che avranno l'obiettivo di portare al pubblico storie italiane di grande valore.

«Campi di battaglia»: il nuovo format in onda nel 2018 che racconta la storia dei campioni partendo dal campo di battaglia e scoprendone segreti e leggi. I primi due protagonisti saranno Martin Castrogiovanni e Gennaro Gattuso: sveleranno come hanno affrontato i campi da gioco, come hanno combattuto per amore o contro malattie e infortuni.

«Clan Maddaloni»: in onda a novembre con una puntata speciale e nel 2018 con la serie vera e propria, Gianni e Marco Maddaloni raccontano lo sport attraverso la loro palestra di judo nel cuore di Scampia, divenuta modello per tutto il mondo. La fatica degli allenamenti, i sogni di ognuno di loro: storie di ordinaria straordinarietà.

«Bisonti»: il docu-reality, prodotto da Ascent Film per Explora, che entra in un carcere di massima sicurezza per raccontare le storie della squadra di rugby composta dai detenuti della casa circondariale di Frosinone, seguendoli nella loro partecipazione al campionato di serie C. Che sarà trasmesso in anteprima e in esclusiva su Vodafone Tv a partire da ottobre.

Gli altri programmi

Molte sono le serie, i documentari e i programmi che ci attendono su Alpha. Dal 6 ottobre ogni venerdì in prima serata andrà in onda «Life Below Zero»: la serie firmata BBC e prodotta da National Geographic è uno spaccato sulla quotidianità di chi vive nello Yukon, in condizioni climatiche estreme. Poi, c'è la storia del glorioso impero romano raccontata dai suoi principali nemici in «Barbarians - Roma sotto attacco»: il cast vanta volti noti della tv che arrivano da «Games of Thrones», «Vikings», «Black Sails», «Capitan America» e «Harry Potter». Arriveranno anche due nuovissime serie che porteranno i telespettatori di Alpha all’interno di due dei più grandi aeroporti internazionali del mondo: «Dubai: il Mega Aeroporto», dal 2 ottobre dal lunedì al venerdì alle 20.15, 3 stagioni da 30 episodi in cui scopriremo la vita all’interno del terzo aeroporto più importante al mondo per traffico con 300mila voli, 57milioni di passeggeri e 2 milioni di tonnellate di carico in transito ogni anno, e «Airport Security Colombia», che mostrerà immagini esclusive su come la sicurezza e le unità anti-narcotici lavorano all’interno dell’aeroporto El Dorado di Bogotá.

Infine, «The Great Human Race» (dal 1 ottobre alle 21.05) che ricrea il viaggio dell’umanità ripercorrendo le varie epoche storiche e da gennaio 2018 «Mars», miniserie che racconterà come sarà finalmente possibile replicare sul nuovo pianeta rosso lo sbarco sulla Luna, grazie a una nuova colonia spaziale ecosostenibile.