03 Settembre 2016 | 10:44

“Porta a Porta”: Bruno Vespa riparte con la 21ª edizione

Su Rai1 al via la ventunesima edizione con una puntata speciale in diretta da Amatrice

 di Lorenzo Di Palma

“Porta a Porta”: Bruno Vespa riparte con la 21ª edizione

Su Rai1 al via la ventunesima edizione con una puntata speciale in diretta da Amatrice

Foto: Bruno Vespa ideatore e conduttore di "Porta a Porta"  - Credit: © UfficioStampaRai

03 Settembre 2016 | 10:44 di Lorenzo Di Palma

Torna in onda da lunedì 5 settembre, su Rai1 in seconda serata, “Porta a Porta”, il talk show dedicato alla politica, alla cronaca e al costume diretto da Bruno Vespa che nella sua ventunesima edizione avrà tre puntate settimanali il lunedì, martedì e mercoledì.

In realtà Vespa ha già messo in campo il format di “Porta a Porta” con due puntate “speciali” dedicate al terremoto che ha colpito il centro Italia, confermandosi - in controtendenza rispetto ai talk show che nella passata stagione hanno visto tutti diminuire i loro ascolti - come uno dei programma di informazione più seguiti dal pubblico televisivo.

E nella nuova stagione approfondirà sfide importanti: dalle elezioni americane al referendum, dagli sviluppi del terremoto ai grandi fatti di cronaca, così come ci sarà un’attenzione particolare all’immigrazione e ai problemi economici dell’Italia e dell’Europa.

E la prima puntata di “Porta a Porta”, di lunedì 5 settembre, partirà proprio con una diretta da Amatrice e sarà tutta dedicata al terremoto tranne che per una parentesi sui problemi al Comune di Roma e della sindaca Virginia Raggi.

Martedì 6 settembre, quindi, sarà ospite in studio il premier Matteo Renzi che si confronterà con il conduttore Bruno Vespa, Antonio Padellaro e Vittorio Feltri. «Nelle puntate successive ci occuperemo anche del referendum. E le ragioni del “no” - assicura Vespa - avranno lo stesso trattamento di quelle del “sì”. Da noi la par condicio c'è sempre».