19 Aprile 2017 | 17:21

«Un medico in famiglia 10» nominata ai Diversity Media Awards 2017

La fiction storica di Rai1 è candidata come miglior serie televisiva italiana per come ha trattato le tematiche LGBT nella sua decima stagione

 di Manuela Puglisi

«Un medico in famiglia 10» nominata ai Diversity Media Awards 2017

La fiction storica di Rai1 è candidata come miglior serie televisiva italiana per come ha trattato le tematiche LGBT nella sua decima stagione

Foto: Il professor Gardini (Leonardo Santini) e Oscar (Paolo Sassanelli)  - Credit: © Ufficio stampa

19 Aprile 2017 | 17:21 di Manuela Puglisi | Guida Tv: Stasera in Tv

È una delle fiction più amate e longeve di Rai1 e ora «Un medico in famiglia» è stata nominta per la sua decima stagione ai Diversity Media Awards di quest'anno. La serie prodotta da Publispei per Rai Fiction ha trattato in maniera rispettosa le tematiche LGBT, tanto da meritarsi una nomination come Miglior Serie Televisiva italiana.

Arrivata alla decima stagione, «Un medico in famiglia» ha affrontato la tematica LGBT mandando in onda un bacio tra il Professor Gardini (Leonardo Santini) e il Dottor Oscar (Paolo Sassanelli), in prima serata, non senza sollevare polemiche. Nel corso della stessa stagione avevamo assistito al coming out del professore che aveva invitato il dottore fuori a cena, ma non era finita qui. Abbiamo assistito a un altro coming out, quello di Paolo, adolescente che a scuola è vittima di bullismo, supportato pienamente dai suoi genitori, mentre il suo miglior amico Bobò non riesce ad affrontare la sua omosessualità.

I premi saranno consegnati il prossimo 19 maggio all'Unicredit Pavillion di Milano nel corso di una serata di gala. Dal 1 aprile è possibile votare i candidati sul sito www.diversitylab.it.