20 Aprile 2017 | 15:11

VH1, il palinsesto primavera-estate 2017

Sarà «Storytellers con Fabri Fibra» ad aprire il 3 maggio le produzioni italiane di VH1, il canale musicale di Viacom International Media Networks, presente sul canale 67 del digitale terrestre

 di Antonella Silvestri

Foto: Fabri Fibra
Credit: © Sha Ribeiro

Sarà «Storytellers con Fabri Fibra» ad aprire il 3 maggio (alle 22,50) le produzioni italiane di VH1, il canale musicale di Viacom International Media Networks, presente sul canale 67 del digitale terrestre e in première il 2 maggio alle 21 su MTV Music (Sky 708). Lanciata nel luglio scorso, la rete è cresciuta nell'audience registrando nelle ultime due settimane 20 mila spettatori di ascolto medio (0,18 per cento di share, 0,26 per cento sul target 25-54 anni.

«VH1 è un canale unico perché offre un racconto e una celebrazione della musica. È rivolto a un pubblico ampio e trasversale composto esclusivamente da appassionati di musica e da persone desiderose di godersi la programmazione musicale del passato e di quella dei grandi artisti di oggi» ha spiegato Sergio del Prete, VP editoria content di Viacom Italia in occasione della presentazione a Milano del palinsesto della rete. La puntata dedicata a Fabri Fibra, uno dei rapper più popolari in Italia e il cui singolo «Fenomeno» (uscito lo scorso 7 aprile) è in cima alle classifiche, sarà seguita da un’intervista esclusiva con Victoria Cabello. Ogni martedì sera, dunque, il canale offre «Storytellers» che sarà dedicato, di volta in volta, a un artista nazionale o internazionale del calibro di Green Day, Coldplay, Foo Fighters, Ed Sheeran, Jovanotti, Ligabue, Tiziano Ferro e tanti altri. E’ molto ampia e variegata la programmazione del canale per i prossimi mesi.

Il 20 aprile, a 25 anni esatti dal grande concerto in onore di Freddy Mercury allo stadio di Wembley, VH1 riproporrà lo storico «Freddy Mercury Tribute Concert» con Queen, David Bowie, Elton John, George Michael, Annie Lennox e tante altre superstar. Nella settimana successiva torneranno i Queen al completo nello storico “Live at Wembley” del 1986. Il 21 aprile, per celebrare il primo anniversario della scomparsa di Prince, VH1 renderà onore al suo genio e alla sua musica con una giornata dedicata,il #VH1PrinceDay: il meglio dei suoi video e alle 22.50 il film di culto “Purple Rain”. Maggio è il mese dedicato al rock, e per celebrarlo al meglio su VH1 troveranno spazio i grandi live dei Muse allo Stadio Olimpico di Roma, di Jimi Hendrix al Monterey Pop Festival e degli Oasis a Manchester. Non mancheranno i “rock movies” come “Quadrophenia”, il film di Franc Roddam sulla rock opera degli Who, e il film-documentario “Sound City” diretto da Dave Grohl, il leader dei Foo Fighters, che ripercorre la storia del leggendario studio californiano Sound City attraverso il racconto degli artisti che qui hanno registrato i loro album più famosi.

A giugno, per ricordare i 50 anni dall’uscita del capolavoro «Sgt.Pepper’s Lonely Hearts Club Band», VH1 proporrà una serie di film e documentari sul mondo dei Beatles, come “La vera storia di John Lennon” e “George Harrison: Living in the material world”, diretto da Martin Scorsese sulla vita di George Harrison. Oltre ai Beatles, ci saranno anche i Rolling Stones e sarà sempre Martin Scorsese con “Shine a light” a raccontare attraverso immagini e interviste il concerto tenuto dalla band di Jagger al Beacon Theatre di New York nel 2006. Il mese di giugno si chiuderà con il weekend del grande festival inglese di Glastonbury.VH1 trasmetterà lo speciale dell’edizione 2016 e, a distanza di pochi giorni, anche uno speciale sul festival del 2017, in esclusiva per l’Italia.

Durante l’estate, infine, la programmazione di VH1 continuerà con rotazioni musicali, documentari, musica dal vivo e con film storici che hanno la musica nel DNA, come “Fa’ la cosa Giusta” di Spike Lee, “La Febbre Del Sabato Sera”, “Save the last dance 2”, “Moulin Rouge”, “School of Rock”, fino ad arrivare alla celebrazione di Woodstock con l’omonimo film riproposto 48 anni dopo il festival.