Home TvReality e talentChi sono Francesco Arca e Rocco Giusti, i #maschi di «Pechino Express 2017»

01 Agosto 2017 | 10:05

Chi sono Francesco Arca e Rocco Giusti, i #maschi di «Pechino Express 2017»

La biografia e le interviste ai concorrenti della sesta edizione del reality di Rai2, in onda dal 13 settembre 2017

 di Barbara Mosconi

Chi sono Francesco Arca e Rocco Giusti, i #maschi di «Pechino Express 2017»

La biografia e le interviste ai concorrenti della sesta edizione del reality di Rai2, in onda dal 13 settembre 2017

Foto: Francesco Arca e Rocco Giusti

01 Agosto 2017 | 10:05 di Barbara Mosconi

I #maschi

Francesco Arca (37 anni): Ha debuttato in tv a «Uomini e donne», poi è stato concorrente nel reality «La fattoria». Oggi fa l’attore a tempo pieno, in tv («Don Matteo», «Le tre rose di Eva») e al cinema.
Rocco Giusti (31 anni): Diplomato al Centro sperimentale di cinematografia, ha interpretato per anni il personaggio di Ascanio Molteni nella soap «CentoVetrine» e poi è stato collega di Arca nella fiction «Le tre rose di Eva».

Francesco Arca

Quanto sei «maschio»?
«Abbastanza. Penso che il maschio debba essere rassicurante, paterno e paziente. Questa per me è l'accezione moderna di maschio. Io ci sto dentro perché penso di essere così».
Perché hai partecipato?
«Perché amo “Pechino Express”! Per partecipare ho rinunciato pure a una serie tv. È stata una mia scelta, sentivo che dovevo fare i conti con me stesso e non volevo perdermi questa occasione».
Cosa ti aspettavi di trovare?
«C'erano molte paure su come affrontarlo e su cosa sarebbe successo».
Cosa hai trovato?
«Quel che mi aspettavo. Anzi forse è stato meno faticoso a livello fisico di quello che mi aspettavo. Ma c'è stato pure un grosso sforzo mentale: perché devi avere un grande spirito di adattamento, una grande voglia di aprirti e combattere paure e limiti».
La rinuncia più difficile?
«Lasciare mia figlia per tanti giorni. Il momento del ritorno è stata una gioia impagabile. A volte si parte per il piacere di tornare».
Cosa ti è stato più utile?
«Dei sacchetti a tenuta stagna che chiudi e sigilli dove ho compattato tutte le cose che avevo portato e le cose sporche. Comodissimi».
Cosa ti resterà nel cuore?
«Il sorriso negli occhi delle persone che ho incontrato».
Lo rifaresti? Se no, perché? Se sì, dove vorresti andare?
«Sì, mi piacerebbe, e se potessi scegliere andrei in Africa».

Rocco Giusti

Quanto sei «maschio»?
«Non sta a me dirlo, io conosco soprattutto le mie debolezze e secondo me è bello vedere il maschio forte che ha delle fragilità. Io, ad esempio, ho orrore degli uccelli e dei piumati. Un giorno c'era un pollo che ci sbarrava la strada e se non fosse spostato non sarei passato».
Perché hai partecipato?
«Perché conosco Francesco Arca, con un altro non so se l'avrei fatto. Lui è un compagno ideale, intelligente, gentile, uno che capisce il momento di giocare o di stare da solo».
Cosa ti aspettavi di trovare?
«Di conoscere persone e culture diverse, provare condizioni di povertà e disagio. Ma un conto vederle in tv un conto viverle».
Cosa hai trovato?
«Ci sono state tante esperienze forti come dormire per terra giorni e giorni, ma mi sono anche anche divertito. Comunque sai che c'è sempre un dottore e una produzione che ti seguono, non sei abbandonato. E poi c'era Francesco, un amico, non abbiamo mai litigato, nei momenti di abbattimento lui mi ha risollevato».
La rinuncia più  difficile?
«Le tue abitudini, le tue comodità, la famiglia, le amicizie, lo sport e... i miei orologi! Io ho la passione per gli orologi vintage e l'ho pure trasformata in commercio».
Cosa ti è stato più utile?
«La crema solare e gli integratori. Stare tante ore al sole non è facile».
Cosa ti resterà nel cuore?
«Non ho dimenticato nulla, mi ricordo ogni giorno e ogni istante, tutti i posti, gli odori, le emozioni, le fatiche e le risate».
Lo rifaresti? Se no, perché? Se sì, dove vorresti andare?
«Certo, lo rifarei. Il giro potrebbe essere Groenlandia, Islanda e Polo Nord, Vorrei vedere Costantino in quelle situazioni con lo zaino in spalla!».

«Pechino Express 2017»

Tutto su «Pechino Express 2017»

Il conduttore Costantino della Gherardesca

Gli #amici: Alice Venturi e Guglielmo Scilla

Las #estrellas: Olfo Bosè e Rafael Amargo

Le #clubber: Valentina Pegorer e Ema Stokholma

#figliaematrigna: Eugenia Costantini e Agata Cannizzaro

I #modaioli: Marcelo Burlon e Michele Lamanna

Gli #egger: Cristina Egger e Alessandro Egger

Le #caporali: Antonella Elia e Jill Cooper