Home TvReality e talentGiuliano e Veronica Peparini «Altro che Amici, noi due siamo fratelli!»

12 Maggio 2017 | 15:44

Giuliano e Veronica Peparini «Altro che Amici, noi due siamo fratelli!»

Hanno la danza nel Dna: lui è direttore artistico del talent di Canale 5, lei insegnante di ballo

 di Giusy Cascio

Giuliano e Veronica Peparini «Altro che Amici, noi due siamo fratelli!»

Hanno la danza nel Dna: lui è direttore artistico del talent di Canale 5, lei insegnante di ballo

Foto: Giuliano e Veronica Peparini

12 Maggio 2017 | 15:44 di Giusy Cascio

Giuliano è il direttore artistico di «Amici» e le sue coreografie incantano come opere d’arte, tanto che siamo abituati a chiamarle «quadri». Veronica è insegnante di danza e coach della squadra Blu. Lui è uno dei registi teatrali e coreografi più quotati della scena internazionale e il suo ultimo adattamento di «Lo schiaccianoci» al Teatro dell’Opera di Roma ha stregato tutti. Lei ha seguito le sue orme e ha lavorato con lui allo spettacolo «Romeo e Giulietta - Ama e cambia il mondo». Ma Giuliano e Veronica Peparini sono soprattutto fratelli, nella vita e nell’arte, innamorati della danza fin da bambini.

È vero che avete ereditato la passione per il ballo da mamma Franca?
Giuliano: «Sì, mamma amava ballare». 
Veronica: «I nostri genitori avevano un negozio di scarpe. Ci hanno incoraggiato a danzare per non farci crescere in strada».

A che età avete iniziato?
Veronica: «A 6 anni. Poi ho smesso, ma a 13 ho ripreso per sempre».
Giuliano: «Io a 9. Gli amici di Veronica mi prendevano in giro: all’epoca, si sa, per un maschio fare danza classica era un po’ complicato».

Andavate a danza insieme?
Giuliano: «Sì. In piazza della Repubblica, a Roma, c’era un’ottima scuola».
Veronica: «Giuliano era molto talentuoso, impazzivano tutti per lui».

Chi è salito prima sulle punte?
Giuliano
:«Lei».
Veronica: «Vero, ma io preferivo ballare in scarpe da ginnastica».

Il vostro primo mentore?
Giuliano: «Roberto Salaorni, un mio insegnante di danza jazz. Mi ha spronato ad andare all’estero. Se non fosse stato per lui, non avrei lavorato in Francia con il geniale coreografo Roland Petit o con Franco Dragone (regista italo-belga che ha diretto tanti show del Cirque du Soleil, ndr). E non sarei chi sono oggi».
Veronica: «Mauro Mosconi, un caro amico. E tanti altri, tutti importanti».

Come siete passati alla coreografia?
Giuliano:«Ho iniziato in tv con Heather Parisi che non ero ancora maggiorenne. Ricordo ancora quando lei mi chiamò al telefono per dirmi come mi dovevo vestire durante un servizio fotografico».
Veronica: «Ho ballato fino a 34 anni, poi ho sentito il bisogno di mettermi alla prova come insegnante. Ho ricominciato da zero, ma mi è andata bene».

In che modo capite se un «quadro» funziona davvero?
Giuliano: «Quando vedo un piccolo gesto che mi dà una grande emozione».
Veronica: «Se non arriva, c’è un intoppo. Lo sento addosso, a pelle».

Che cosa vi ha insegnato l’esperienza ad «Amici»?
Giuliano: «A fare un programma in quattro giorni. Devo preparare 10 quadri a puntata, più 40 grafiche e scenografie di canzoni a settimana».
Veronica: «Lo scambio continuo di idee».

Qual è il segreto del programma?
Giuliano: «Il lavoro di squadra».
Veronica: «La libertà di espressione».

Com’è lavorare con Maria De Filippi?
Veronica: «Stimolante. Devi essere sempre sveglia, sul pezzo: lei cerca il nuovo».
Giuliano:«Con Maria c’è rispetto reciproco. Se un quadro non è finito non glielo mostro perché voglio che veda tutto solo quando sono sicuro. Lei sa che sono fatto così e mi rispetta».

E se tra i ragazzi in gara quest’anno vincesse un ballerino?
Giuliano: «I ragazzi sono tutti pezzi di cuore, chiunque vinca».
Veronica:«Mi butterò per terra e griderò: “E vai!!!”».

Testiamo la vostra complicità?
Giuliano: «Ok».
Veronica: «Sì, dai».

Ciascuno dica un difetto dell’altro.
Giuliano: «Lei è troppo istintiva».
Veronica: «Giuliano è un po’ orso».

Un pregio?
Giuliano: «Mia sorella è estremamente vera. Non finge neanche in tv».
Veronica: «Lui è altruista, generoso».

Non sarete mai d’accordo su...
Giuliano: «Su niente! Ci vogliamo bene, ma non siamo mai d’accordo».
Veronica: «Tutti a dire “i fratelli Peparini” di qua, “i fratelli Peparini” di là, ma abbiamo gusti diversi sulla danza. Lui è classico, contemporaneo. Io commerciale e hip hop».

Il regalo più brutto che vi siete fatti?
Veronica: «Io gli faccio regali bellissimi! Lui si è dimenticato il mio ultimo compleanno».
Giuliano: «Oh no, è vero!».

E il più bello che vi farete?
Veronica: «Una vacanza insieme sarebbe un sogno, ma Giuliano è sempre in giro all’estero per lavoro».
Giuliano: «In effetti dopo “Amici” partirò per fare cose belle. Starò via per un lungo periodo in Cina e a Dubai».

Un sogno di famiglia da realizzare?
Giuliano:«Vorrei vedere i miei nipoti crescere nella danza. Daniele ha 9 anni e ha già ballato qualche coreografia mia; Olivia ne ha 5 e mezzo e lo zio le fa un po’ paura: devo ancora conquistarla».
Veronica: «Prima che i miei figli crescano, sogno un altro spettacolo come “Romeo e Giulietta”: Giuliano alla regia e io coreografa. Si litigava così bene...».