08 Gennaio 2013 | 12:04

La mitica Superclassifica torna in tv!

A distanza di 18 anni debutta su Italia 2 un’inedita edizione dello show che fin dagli Anni 70 fece cantare e ballare l’Italia. Il programma legato alla Top 50 di Sorrisi e Canzoni proporrà le star e le hit del momento.

 di

La mitica Superclassifica torna in tv!

A distanza di 18 anni debutta su Italia 2 un’inedita edizione dello show che fin dagli Anni 70 fece cantare e ballare l’Italia. Il programma legato alla Top 50 di Sorrisi e Canzoni proporrà le star e le hit del momento.

08 Gennaio 2013 | 12:04 di

Torna uno dei programmi culto della tv degli Anni 70, 80 e 90. O meglio, rinasce con altra denominazione («Superclassifica 2») e altri protagonisti: il pensiero va ovviamente a «Superclassifica Show», la trasmissione, legata alla hit parade di Sorrisi, che ha battezzato e ospitato generazioni di artisti e cantanti.

Così ora, per i nostalgici ma anche per chi all’epoca non c’era e non sa di cosa si parli, dal 13 gennaio ogni domenica l’inedita «Superclassifica 2» debutta su Italia 2 dalle 12 alle 14: due ore dedicate alla hit parade dei 50 album più venduti della settimana. Protagonista assoluto di questa nuova versione sarà il virtualissimo DJ Super X: come per l’antenato degli Anni 70, la sua testa è una «mirrorball», la palla di specchi come quelle appese al soffitto delle discoteche. Con l’aggiunta di qualche tocco di modernità: una felpa da rapper, gli occhiali Ray-ban, un paio di cuffie hi-tech, tanto per aggiornare il look al Terzo millennio.

E la voce? Non è di un doppiatore, né di uno speaker radiofonico, né di un dj, ma dell’ex iena Niccolò Torielli, reduce dall’esperienza «scientifica» di «Archimede» su Italia 1. A lui il compito di leggere la Superclassifica dalla posizione 50 alla numero 1, annunciare i video, e magari introdurre il saluto di qualche ospite straordinario.

La stessa Superclassifica tutti i sabati dalle 20 alle 22 va in onda sulle frequenze di R101, questa volta presentata dall’inconfondibile voce di Federico l’Olandese Volante. Fin dalla prima puntata, trasmessa senza conduttore il 7 settembre del 1977 dall’emittente locale TeleAltoMilanese, lo show tv legato alla Superclassifica di Sorrisi fu un successo. Alla regia c’era, nientemeno, Enzo Trapani, lo stesso che diresse tanti celebri varietà Rai, da «Non stop» a quattro edizioni di «Fantastico».

L’idea originale era venuta a Maurizio Seymandi, all’epoca inviato di Sorrisi, che divenne anche conduttore del programma: si voleva far ascoltare e vedere (con interviste e ospiti in studio) i protagonisti delle classifiche musicali pubblicate ogni settimana dal nostro giornale. Seymandi (con Walter Camurri) aveva pure composto la sigla cantata dall’imitatore Franco Rosi, che poi prestava anche la voce a Oscar, il famoso Telegattone (disegnato da Giorgio Ferrari, l’ideatore dei pupazzi di «Giochi senza Frontiere»).

«Come tutti i gatti vivo sopra i tetti/appoggiato all’antenna centrale io controllo la tv locale» recitava la canzone, diventata un vero cult. Dopo qualche mese il programma traslocò su Telemilano 58 la domenica a mezzogiorno. Nel giro di un anno erano quasi cento le emittenti locali che trasmettevano il programma. Finché, nel 1980 Telemilano 58 si trasformò in una rete nazionale, l’attuale Canale 5. Il 5 marzo 1995, dopo 18 anni e oltre 900 puntate, Maurizio Seymandi lasciò il posto a Gerry Scotti e il programma si chiamò semplicemente «Super», cambiando struttura e trasferendosi su Italia 1.