09 Febbraio 2013 | 21:07

Nino Frassica racconta solo a Sorrisi i suoi «Migliori Anni»

Ho compiuto 62 anni, sì lo dico, faccio coming out (o si dice coming soon?), comunque non l’avrei mai detto, non l’avrei mai scritto, l’ho fatto perché qui su Sorrisi accanto a ogni foto c’è sempre l’età e la data di nascita. Se un attore, un cantante non vuol far sapere ai lettori quanti anni ha, deve comprare tutte le copie rovinandosi economicamente...

 di

Nino Frassica racconta solo a Sorrisi i suoi «Migliori Anni»

Ho compiuto 62 anni, sì lo dico, faccio coming out (o si dice coming soon?), comunque non l’avrei mai detto, non l’avrei mai scritto, l’ho fatto perché qui su Sorrisi accanto a ogni foto c’è sempre l’età e la data di nascita. Se un attore, un cantante non vuol far sapere ai lettori quanti anni ha, deve comprare tutte le copie rovinandosi economicamente...

Foto: Nino Frassica durante un momento della prima puntata de ''I migliori anni'' negli studi Dear Nomentano a Roma. ANSA/CLAUDIO PERI

09 Febbraio 2013 | 21:07 di

di NINO FRASSICA

Ho compiuto 62 anni, sì lo dico, faccio coming out (o si dice coming soon?), comunque non l’avrei mai detto, non l’avrei mai scritto, l’ho fatto perché qui su Sorrisi accanto a ogni foto c’è sempre l’età e la data di nascita. Se un attore, un cantante non vuol far sapere ai lettori quanti anni ha, deve comprare tutte le copie rovinandosi economicamente. Io a sto punto faccio coming soon, rivelo la mia età, rivelo il mio sesso (maschile singolare) e ne approfitto per annunciare qualche film in uscita.

Ho 62 anni ma in foto ne dimostro 10 in meno, dal vivo 20 in meno, da vicino 30 in meno e a dieci chilometri di distanza dimostro 18 anni. A me non capita spesso di pensare, penso solo a Capodanno intorno a mezzanotte e il giorno del mio compleanno dalle 10 alle 12 e 30 e dalle 14 alle 19 e 30. L’ultima volta che ho pensato, il 31 dicembre del 2012, mi sono chiesto da solo e risposto da solo (alla Marzullo) quali sono I miei migliori anni: qual è il periodo della mia vita che preferisco? E «frucante, frucante» nel mio passato mi sono risposto: «Sono 3. I Favolosi Anni 70, I Splendidi Anni 85 e I Meravigliosi Anni 2000 e passa».

I favolosi Anni 70

Nel 1970, fregandomene di quello che pensava la gente, compivo 20 anni. Sapevo già parlare (ho iniziato a camminare a 9 anni e a parlare a 9 e mezzo) e «girante, girante» nel mio bel paesino di mare, Galati Marina, villaggio di pescatori poco distante da Messina, iniziavo a capire che non amavo dialogare normalmente, non mi piaceva studiare, mi piaceva scherzare: scoprivo «la goliardia», genere di arte che poi utilizzai negli Anni 80. E lo scherzare, il fareniente, il faretardi, il farenight e i due anni di bocciatura a scuola mi formarono: era quello il periodo nel quale ho imparato il mio mestiere di «cazzaro».

Alla radio c’era «Alto Gradimento» e in tv c’erano Cochi e Renato. Ero studente-allievo-cazzaro dei miei miti, che anche loro erano stati cazzari, un decennio prima di me: Arbore a Foggia, Cochi e Renato sul Lago Maggiore. Il mio primo spettacolo nel quale debuttavo come attore-autore-coregista e venditore di biglietti fu il 2 marzo 1970 a scuola: «C’è ci fu ci sarà la Scuola». La mia compagnia, tutti rigorosamente dilettanti, si chiamava «I Futuribili». Gli anni successivi scrissi «C’è ci fu ci sarà la Guerra» e «I Padrini» e la compagnia si chiamava «I Cantatori calvi figli della cantatrice calva». Anche se dilettante, già sentivo l’influenza di Jonesco e del teatro dell’assurdo. A scuola non studiavo però iniziavo a fare teatro.

Poi sempre negli anni 70 sono arrivate le radio libere. Quella nella quale lavoravo io si chiamava Antenna dello Stretto e lì cominciai ad appassionarmi di varietà. Ideai «Antenna impazzita» e «A livello di radio». E poi arrivarono anche le tv locali, RTP e Telestretto e lì feci «Togorama», «Sguein» e «Quaglia o non Quaglia».

I splendidi anni 85
Il 29 aprile 1985 inizia «Quelli della Notte». Il 14 dicembre 1987 inizia «Indietro Tutta!».

I meravigliosi anni 2000 e passa
Il 7 gennaio 2000 inizia «Don Matteo». Il 18 marzo iniziano le riprese di «Don Matteo 9». E tra qualche settimana, con il 50% del duo Cochi e Renato, cioè Renato Pozzetto, sarò su Raiuno con «Casa e Bottega».

Attenzione: fatti personaggi anni compleanni cochi varietà quaglie tv radio e cose sono puramente casuali. n