13 Settembre 2017 | 23:56

«Pechino Express 2017»: la prima puntata vinta dagli #Amici

Guglielmo Scilla e Alice Venturi si aggiudicano la prima tappa ma non c'è nessuna eliminazione. In evidenza anche le #Caporali Antonella Elia e Jill Cooper e gli #Egger, Alessandro e sua madre Cristina

 di Lorenzo Di Palma

«Pechino Express 2017»: la prima puntata vinta dagli #Amici

Guglielmo Scilla e Alice Venturi si aggiudicano la prima tappa ma non c'è nessuna eliminazione. In evidenza anche le #Caporali Antonella Elia e Jill Cooper e gli #Egger, Alessandro e sua madre Cristina

Foto: Gli #Amici primi a Manila  - Credit: © Rai

13 Settembre 2017 | 23:56 di Lorenzo Di Palma

È la coppia degli #Amici, ovvero l’attore e youtuber Guglielmo Scilla, 29 anni, oggi protagonista anche di un clamoroso “coming out”, e Alice Venturi, 27 anni, youtuber e conduttrice, a vincere la prima tappa - da Pagbilao a Mabini e poi a Manila, 328 Km totali - di Pechino Express 2017, l’adventure game di Rai2 partito dalle Filippine.

Nessuna delle otto coppie in gara è stata eliminata perché la puntata, come svelato dalla consueta busta nera, non era eliminatoria. A rischio però gli #Amici hanno mandato gli #Egger, ovvero l’attore e modello Alessandro (26 anni) e sua madre Cristina Egger (48) pierre nel settore eventi di lusso, e vera rivelazione della prima puntata con comportamenti surreali e battute fulminanti, accusati di “spocchia”, ma forse bisognava solo comprenderne l’ironia. Alessandro, che ha detto di vivere questo viaggio anche come un modo di “sbloccare” il suo rapporto con l’ingombrante (ma in senso buono) madre, alla fine della puntata, terminata su un grattacielo di Manila, è però in lacrime per lo scampato pericolo.  

Arrivato in idrovolante Costantino della Gherardesca dà inizio ai giochi con una “falsa partenza” parlando in tagalog alle otto coppie filippine che danno inizio alla gara accompagnando i veri concorrenti alla prima “missione”. Con il solito humor, il conduttore poi dichiara apertamente di puntare ai 200mila filippini che vivono nel nostro Paese che valgono “un punto di share”.

La prima missione è portare a scuola in barca i bimbi del luogo, ma prima c’è una prova di matematica: “Due per venti? Duemila? No! che dici 200!”, testuali da Marcelo Burlon e Michele Lamanna, ovvero i #Modaioli. Per fortuna la gente del posto oltre che parlare inglese meglio di molti concorrenti sa anche la matematica e dà una mano. Mentre Costantino presenta le coppie in gara.

Ma anche questa prova, vinta dalle #Caporali, Antonella Elia e Jill Cooper che si sono dimostrate subito molto agguerrite, è in realtà una falsa partenza. La gara inizia “sul serio” partendo da Padre Burgos a Mabini, prima traguardo intermedio da raggiungere, ed è quindi tempo di cercare il primo passaggio, anche se alla fine quasi tutti i concorrenti sono raccolti dalla stesso bus.

La signora Egger però decide di marcare subito la differenza e scende a metà tragitto per mangiare della frutta. Suo figlio si adegua (non può far altro) ed entrambi si ritrovano bloccati nella festa del villaggio alla quale però partecipano con entusiasmo.

Gli #Egger rimarranno ultimi per tutta la puntata, nonostante i tentativi del figlio per spronare la madre che non ha nessuna voglia di rinunciare ai suoi tempi. E se la caveranno solo con “la mossa del sindaco”, ovvero rivolgersi alle autorità, perché come scolpisce la signora Cristina: “In qualsiasi posto del mondo frequentare la gente di un certo tipo conta…”.

Dopo un passaggio nella risaie di Lucban e il trasporto di una delicata lanterna di farina di riso arriva la sera ed è tempo di cercare ospitalità per la notte: Costantino da un incredibile parco a tema religioso blocca i concorrenti e li fa scendere dalle auto che li trasportavano.

E come sempre a Pechino Express, l’ospitalità e la generosità della gente più umile stupisce e commuove fino alle lacrime, anche i concorrenti, soprattutto Jill Cooper e Alice Venturi.

Dopo varie altre prove - bella l’idea di far fare per una volta agli italiani i lavori domestici in casa dei filippini - le #Caporali arrivano prime al primo traguardo, conquistando l’immunità e la prima stella, novità di questa edizione (chi ne avrà di più all’ultima puntata sarà in finale). Per loro c’è anche una notte in un resort dove possono fare il bagno con gli squali (ma non osano) e snorkeling.

Anche per le #Clubber, ovvero le dj Ema Stokholma (33anni) e Valentina Pegorer (26), arrivate seconde, c’è però un premio: viaggerà con loro Sinon Loresca, star filippina del Web ma anche della tv, celebre soprattutto per i suoi balletti coi tacchi. Sinon, che diventa subito anche la star del popolo di Twitter, si rivelerà fondamentale per le due #Clubber, trovando con facilità ospitalità e passaggi.

Più difficoltà hanno avuto, invece, nel corso della puntata Las #Estrellas, ovvero Olfo Bosé (37anni) e Rafael Amargo (42) e, soprattutto, i #Maschi, ovvero gli attori Francesco Arca (37) e Rocco Giusti (32), che hanno però sempre preso le difficoltà con “filosofia” e con il sorriso, ribattezzandosi i #Disagiati.