Home TvReality e talent«Tale e quale show»: dietro le quinte, tutto quello che non vedete in tv

16 Novembre 2017 | 17:31

«Tale e quale show»: dietro le quinte, tutto quello che non vedete in tv

Carlo Conti ci porta alla scoperta del talent di Rai1, da pochi istanti prima dell'inizio della trasmissione a subito dopo la fine

 di Stefania Zizzari

«Tale e quale show»: dietro le quinte, tutto quello che non vedete in tv

Carlo Conti ci porta alla scoperta del talent di Rai1, da pochi istanti prima dell'inizio della trasmissione a subito dopo la fine

Foto: Carlo Conti in posa nell’ascensore dello studio di «Tale e quale show»  - Credit: © Red 22

16 Novembre 2017 | 17:31 di Stefania Zizzari

Sono le 19.30 e le persone che assisteranno dal vivo alla puntata di «Tale e quale show» sono pazientemente in fila fuori dagli Studi Dear a Roma. C’è un primo controllo dei documenti di identità. Poi la fila si riforma all’ingresso dello Studio 5 per mostrare, stavolta, l’invito al programma. Sorrisi è qui per raccontarvi cosa succede nel backstage del talent di Raiuno condotto da Carlo Conti e prodotto da Endemol Shine Italia.

«Meno male che non c’è stata la crisi del settimo anno» scherza Conti nel suo camerino a poco più di un’ora dall’inizio, spiluccando un po’ di bresaola, che poi sarà la sua cena. «Gli ascolti sono pazzeschi (la media è finora del 22% di share con oltre 4 milioni e mezzo di telespettatori, ndr) e dimostrano che dopo sette edizioni è ancora un programma solido, che piace a tutti e che riesce a riunire la famiglia davanti alla tv».

• Tale e Quale Show 2017: vince Marco Carta

E se una macchina così complessa funziona è perché niente è lasciato al caso. Il lavoro è quotidiano: Carlo Conti e la sua squadra non si fermano mai.

Il venerdì Carlo arriva alla Dear verso le 14. Ascolta le prove in voce dei protagonisti (quelle «generali» con trucco e parrucco si fanno il giovedì pomeriggio). Una volta terminate, passa nella sala trucco, dove sono in corso le «trasformazioni», e fa un «in bocca al lupo» a tutti. Verso le 18 ripassa le gag con Gabriele Cirilli e alle 20 va in camerino a prepararsi. «Poi saluto i giudici. Parola d’ordine: divertiamoci!». Un’ultima occhiata alla scaletta e verso le 21.10 Carlo è in studio: «Saluto e “scaldo” il pubblico con qualche battuta. Poi esco e, quando è il momento della diretta, rientro. Stavolta con l’ascensore».

In trasmissione Carlo controlla tutto: non gli sfugge davvero nulla. Nei momenti in cui non è inquadrato, durante le esibizioni dei protagonisti, si posiziona sul lato dello studio, poco distante dalla giuria, e parla con gli autori, oppure canticchia la canzone, ma non perde mai la concentrazione.  E quando sono in onda i filmati sulla preparazione di ciascun artista, lui esce dallo studio e corre nel backstage per dare «l’ultima carica», come dice lui, al protagonista che sta per salire con l’ascensore per esibirsi.

La puntata vola. E durante la riesibizione finale della canzone vincitrice Carlo si avvicina ai giudici e li saluta con un abbraccio.

Terminata la diretta, lui rientra in camerino, si cambia e sorride: «Adesso vado a casa e... dormo!».

Da venerdì comincia la seconda fase del programma: i sei migliori di questa edizione si sfideranno con i sei della scorsa per decretare il «Campione di Tale e quale show 2017». A entrare in gara saranno Bianca Atzei, Manlio Dovì, Lorenza Mario, Davide Merlini, Silvia Mezzanotte e Tullio Solenghi.