Home TvReality e talentTù Sì Que Vales: i momenti migliori della seconda puntata

02 Ottobre 2016 | 00:43

Tù Sì Que Vales: i momenti migliori della seconda puntata

Dagli Ass-Dur, pianisti “stripper” a Genny Mirtillo, vera perfomer burlesque, passando per Massimiliano Sechi, i “talenti” che ci hanno impressionato di più nella puntata del 2 ottobre

 di Daniele Ceccherini

Tù Sì Que Vales: i momenti migliori della seconda puntata

Dagli Ass-Dur, pianisti “stripper” a Genny Mirtillo, vera perfomer burlesque, passando per Massimiliano Sechi, i “talenti” che ci hanno impressionato di più nella puntata del 2 ottobre

Foto: Simone Rugiati e Belen Rodriguez  - Credit: © Mediaset

02 Ottobre 2016 | 00:43 di Daniele Ceccherini

Talenti sempre nuovi e sorprendenti sono, alla fine, il segreto di "Tù Sì Que Vales" che anche nella seconda puntata ne ha presentati un bel po’: clown, funamboli e acrobati di vario tipo, improbabili cantautori, ballerini autodidatti, burlesque, persino uno studente che vola legato a dei semplici palloncini e la trasformazione dello studio in un unico grande strumento musicale. La giuria con Maria De Filippi, uno straripante Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammuccari sembra essersi divisa i ruoli alla perfezione e anche Simone Rugiati, che affianca la veterana (della trasmissione) Belen Rodriguez, è sembrato più sciolto. Tra i tanti “talenti” visti nella seconda puntata del 2 ottobre i nostri preferiti sono stati questi: