Home TvReality e talentX Factor 2017: Camille Cabaltera e le pagelle del quarto live

17 Novembre 2017 | 00:02

X Factor 2017: Camille Cabaltera e le pagelle del quarto live

Voti alle esibizioni della quarta puntata diretta del 16 novembre 2017 in onda su SkyUno HD

 di Alessandro Alicandri

X Factor 2017: Camille Cabaltera e le pagelle del quarto live

Voti alle esibizioni della quarta puntata diretta del 16 novembre 2017 in onda su SkyUno HD

17 Novembre 2017 | 00:02 di Alessandro Alicandri

Una puntata tostissima. Abbiamo visto il 16 novembre la nona puntata (la quarta live) dell'undicesima edizione di X Factor. Ospiti gli Afterhours e Gianni Morandi, anche nelle vesti di giudice. Con Fedez, Levante, Mara Maionchi e Manuel Agnelli siamo tornati a seguire il talent show di Sky Uno con la vera e propria battaglia per vincere il programma.

L'eliminata di questa settimana è Camille Cabaltera.

Anche oggi vi segnaliamo tutte le esibizioni della serata con il nome dell'artista e il brano cantato. Daremo inoltre un voto e un giudizio scritto per ognuno di loro. Ecco come è andata. La prossima settimana le squadre saranno così composte.

Per la squadra di Fedez (Under Uomini): Gabriele Esposito, Samuel Storm
Per la squadra di Levante (Under Donna): Rita Bellanza
Per la squadra di Manuel Agnelli (Gruppi): I Maneskin e i Ros
Per la squadra di Mara Maionchi (Over): Lorenzo Licitra, Andrea Radice, Enrico Nigiotti

Le pagelle del 16 novembre

Camille Cabaltera ha cantato «Sorry not sorry» di Demi Lovato

Stupenda, molto probabilmente l'ha cantata (e portata sul palco) anche meglio dell'originale.

VOTO: 8 E MEZZO

Samuel Storm ha cantato «A Song for you» di Donny Hathaway

Bentornato Samuel! È rimasto un po' indietro, nonostante la buona esibizione, e deve recuperare terreno. Vuole davvero diventare una popstar? Che ci convinca.

VOTO: 7+

Lorenzo Licitra ha cantato «Nothing Else Matters» dei Metallica
È più fastidioso sentire una voce di talento che non emoziona che una persona completamente priva di talento. Da Lorenzo ci aspettiamo un brivido per la sorpresa. Finora, non è arrivato.

Voto: 6

Rita Bellanza ha cantato «La donna cannone» di Francesco de Gregori
Non ci siamo: era un brano incredibilmente emotivo e bello presentato con con mille imprecisioni e incertezze, soprattutto. Che dispiacere ascoltarla così!

Voto: 5

I Ros hanno cantato «Why’d You Only Call Me When You’re High?» degli Arctic Monkeys.
Usciti fuori dalle loro esibizioni cosiddette "urlate" hanno fatto un buon lavoro che segna un passo evolutivo importante per continuare la gara. Da qui le cose dovranno sempre migliorare. 

VOTO: 7 E MEZZO

Enrico Nigiotti ha cantato «Make you feel my love» di Bob Dylan
Naturalezza e passione. Professionalità e emozione. Bravissimo.

Voto: 8

I Maneskin hanno cantato «Un temporale» di Ghemon
Il livello delle loro esibizioni è altissimo. In questa esibizione hanno dimostrato di essere ancora più bravi del solito. La prova in lingua italiana era la prova del nove per confermare la nostra voglia di vederli in finale.

VOTO: 8+

Andrea Radice ha cantato «Love me Again» di J. Newman e «Get Lucky» dei Daft Punk feat. Pharrell

Finalmente un tentativo di emersione in modo diverso è più "particolare". Al di là delle incertezze sul palco, l'esperimento è più che riuscito.

VOTO: 7

Gabriele Esposito ha cantato «Hotel California» degli Eagles
Finalmente ci siamo, anche Gabriele è parte della gara. Lentamente, molto lentamente, è entrato nel giusto mood con un'esibizione discreta. È la scommessa di Fedez, ci aspettiamo molto di più di un brutto ballottaggio.

VOTO: 6 E MEZZO