03 Giugno 2013 | 11:10

X Factor 7, Elio senza baffi, Mika severo, Simona cerca l’originalità, Morgan vuole giocare

Alla conferenza stampa di presentazione, gli occhi erano puntati sul nuovo giudice Mika: «Ho accettato perché Elio si è tolto i baffi» ha detto, mentre Morgan sostiene di cercare «non più solo voci, ma luci». Simona Ventura invece vuole voci originali...

 di

X Factor 7, Elio senza baffi, Mika severo, Simona cerca l’originalità, Morgan vuole giocare

Alla conferenza stampa di presentazione, gli occhi erano puntati sul nuovo giudice Mika: «Ho accettato perché Elio si è tolto i baffi» ha detto, mentre Morgan sostiene di cercare «non più solo voci, ma luci». Simona Ventura invece vuole voci originali...

Foto: ANSA/UFFICIO STAMPA

03 Giugno 2013 | 11:10 di

60 mila richieste di partecipazione, oltre 2 mila spettatori per audizione, home visit, boot camp, superband, guest star come il giovane rapper milanese Fedez e, naturalmente, la giuria. Sono questi gli ingredienti di «X Factor 7», al via da settembre su Sky Uno.

Alla conferenza stampa di presentazione, gli occhi erano puntati sul nuovo giudice Mika: «Ho accettato perché Elio si è tolto i baffi» ha detto del compagno di giuria. «Sarò un giudice severissimo, so cosa significa partecipare a un’audizione, ho un background e so che la tensione può oscurare, soffocare la performance». Mika ha poi aggiunto: «A volte con un ukulele e una ninna nanna puoi far capire chi sei senza ricorrere a canzoni che non ti appartengono. La vera sfida è mantenere sempre la stessa condizione mentale anche quando rompi gli schemi».

Morgan dice di essere tornato perché «X Factor è un gioco e io ho bisogno di giocare. Voglio non più solo voci, ma luci. Voglio lavorare sulle interpretazioni e costringere i candidati a mettere in scena i motivi veri della loro presenza a X Factor. Così arriveranno a interpretare i brani in modo eccellente».

Simona Ventura invece punta sull’originalità. Non voci tradizionali ma voci originali. Concorrenti più preparati e più gruppi». Elio, orfano dei baffi, dice che è arrivato il momento di «curiosare nella mente degli aspiranti artisti».