27 Novembre 2015 | 10:00

X Factor 9, i momenti migliori del sesto live

Dalle assegnazioni in italiano all'eliminazione di Luca: ecco quello che ci è piaciuto della sesta puntata in diretta

 di Giulia Ciavarelli

X Factor 9, i momenti migliori del sesto live

Dalle assegnazioni in italiano all'eliminazione di Luca: ecco quello che ci è piaciuto della sesta puntata in diretta

Foto: Giosada durante l'esibizione della sesta puntata di X Factor 9  - Credit: © Sky Uno

27 Novembre 2015 | 10:00 di Giulia Ciavarelli

Ad un passo dagli inediti, il sesto live di X Factor 9 rappresenta un traguardo importante dei ragazzi verso il mercato discografico italiano. Il sesto show della Revolution è stato fondamentale per il percorso del talent: una manche interamente dedicata alla musica italiana, le opinioni contrastanti dei quattro giudici, l’eliminazione di Luca e la conseguente ufficializzazione dei semifinalisti di questa edizione.

Non è concesso sbagliare, d’ora in poi i talenti in gara dovranno dimostrare di voler lottare e conquistare il loro sogno senza perdere la giusta concentrazione. I più giovani hanno mostrato dedizione e un impegno fuori dal comune ma tutti si sono messi in gioco attraverso la sperimentazione di generi differenti e brani non semplici da reinterpretare. 
Nella prima manche, la sfida è italiana: da Fabrizio De Andrè a Toto Cotugno fino a Malika Ayane e i Subsonica, i concorrenti hanno rivisitato e personalizzato ogni assegnazione musicale dei giudici Mika, Elio, Skin e Fedez. Prima in vetta alle classifiche con i Clean Bandit e ora un percorso da solista ricco di soddisfazioni: l’affascinante voce di Jess Glynne anticipa la seconda e ultima manche della serata. È il pubblico a decidere i semifinalisti con l'eliminazione dell'unico concorrente di Mika, Luca Valenti.

Dai selfie e i rituali prima del live alle performance più belle: ecco i momenti che ci sono piaciuti di più della Revolution di Sky Uno.