14 Maggio 2017 | 17:30

Su Netflix: «Chiamatemi Anna», tratta dal romanzo di Montgomery

E’ disponibile sulla piattaforma internet tv on demand, la prima stagione della nuova serie ispirata dal libro di Lucy Maud Montgomery da cui è stata tratta anche la popolarissima serie animata giapponese «Anna dai capelli rossi»

 di Angelo De Marinis

Su Netflix: «Chiamatemi Anna», tratta dal romanzo di Montgomery

E’ disponibile sulla piattaforma internet tv on demand, la prima stagione della nuova serie ispirata dal libro di Lucy Maud Montgomery da cui è stata tratta anche la popolarissima serie animata giapponese «Anna dai capelli rossi»

14 Maggio 2017 | 17:30 di Angelo De Marinis

Era il 1908 quando la scrittrice canadese pubblicò il primo romanzo di una saga di libri dedicati alle avventure dell’orfanella Anna Sherley. La nuova serie, così come l’anime prodotto dalla Nippon Animation, parla delle disavventure dalla coraggiosa ragazzina dalle trecce rosse (stesso filone di Candy Candy e Georgie).

Tra le molte trasposizioni cinematografiche del romanzo di Montgomery, la più attesa è proprio quella di Netflix, disponibile dal 12 maggio. La serie televisiva è stata però riletta in chiave più melodrammatica rispetto al cartone degli anni ’80. E' per questo motivo anche molto più fedele al libro di Lucy Maud Montgomery.

Purtroppo le vicissitudini dell’eroina di Montgomery sono molto “diverse” da quelle che vivono i 13/14enni a cui è indirizzata la serie: è difficile che questi possano empatizzare con il personaggio di Anna. Nonostante questo la serie ha molti punti di forza: la struttura dei personaggi - come ad esempio la coppia di fratelli che adottano Anna ( Marilla interpretata da Geraldine James e Matthew interpretato da R.H. Thomson) - , la ricostruzione degli ambienti e i costumi del primo ‘900 e le tante carrellate sugli splendidi paesaggi dell’isola del Principe Edoardo.