Home TvSerie tvTelefilm 2013, vi presentiamo in anteprima le serie tv da non perdere nel nuovo anno

03 Gennaio 2013 | 23:00

Telefilm 2013, vi presentiamo in anteprima le serie tv da non perdere nel nuovo anno

Amori, eroi, killer, fiabe, indagini e... tra commedie, thriller e fantascienza, vi presentiamo in anteprima le serie da non perdere nel nuovo anno.

 di

Telefilm 2013, vi presentiamo in anteprima le serie tv da non perdere nel nuovo anno

Amori, eroi, killer, fiabe, indagini e... tra commedie, thriller e fantascienza, vi presentiamo in anteprima le serie da non perdere nel nuovo anno.

Foto: Dall'11 gennaio su Raidue

03 Gennaio 2013 | 23:00 di Redazione

Amori, eroi, killer, fiabe, indagini e… tra commedie, thriller e fantascienza, vi presentiamo in anteprima le serie da non perdere nel nuovo anno.

Arrow

su Italia 1 in primavera

Le avventure dei supereroi non sempre hanno fortuna in tv: persino l’entusiasmo per «Heroes» si spense dopo un paio di stagioni. Ma questo telefilm ispirato alle tavole di «Green Arrow» della DC Comics promette di vendicare tutti i torti del passato. Proprio come fa il protagonista Oliver Queen (Stephen Amell), che dopo cinque anni passati lontano dalla civiltà decide di diventare un vigilante mascherato, armato di arco e frecce. Qual è il suo piano? E cos’è successo sull’isola che l’ha ospitato per tutto quel tempo? La prima stagione, un successo negli Stati Uniti, arriva subito in chiaro e comincerà ben presto a rispondere a queste e ad altre domande. Consigliatissimo: un telefilm appassionante che farà impazzire tutti gli amanti dei fumetti, e non solo.

Elementary

su Raidue dal 13 gennaio

Immaginate l’espressione del produttore che ha sentito per primo questa idea: «E se il dottor Watson, il socio di Shelock Holmes, fosse una donna?». Una trovata «blasfema» per un purista dei racconti e dei romanzi di Conan Doyle, eppure indubbiamente efficace: la serie tv con Jonny Lee Miller nel ruolo di Sherlock Holmes funziona che è una meraviglia e ha già conquistato il pubblico Usa. Elementare, il merito va anche a Lucy Liu, ovvero Joan Watson, incaricata di sorvegliare l’investigatore e le sue «dipendenze». Anche l’azione si muove lontano dalla tradizione: i casi indagati dalla coppia non si svolgono a Londra, ma a New York. La prima stagione di «Elementary», inedita in Italia, parte su Raidue direttamente in chiaro. A questo punto potete «dedurlo» anche voi: è un telefilm imperdibile.

Transporter

su Italia 1 dal 28 gennaio

Chi l’ha detto che tutti i telefilm di successo debbano venire dagli Stati Uniti o, al limite, dal Regno Unito? Ci sono ottime eccezioni. Come questa produzione franco-canadese ispirata ai film della saga di «Transporter», ideata da Luc Besson. Nei panni dello spericolato ex soldato Frank Martin, reso celebre dal muscoloso Jason Statham, c’è Chris Vance, che abbiamo già potuto apprezzare in «Prison Break» e come protagonista dello sfortunato «Mental». Accanto al «trasportatore», specializzato nella consegna di «pacchi che scottano», troviamo un volto noto della tv italiana, Andrea Osvárt. La prima stagione composta da 12 episodi è già partita in Francia e si è da poco conclusa in Germania. Ora tocca a noi.

New girl

su Mtv dall’11 gennaio

Dopo aver scoperto il tradimento del suo fidanzato, la stralunata maestra Jess va ad abitare in un appartamento con tre ragazzi: è l’inizio di un’amicizia che cambierà le loro vite. La sorprendente sitcom con Zooey Deschanel dimostra che è possibile reinventarsi facendo leva sui propri punti di forza. In questo caso sono i tre amici: Schmidt, Nick e Winston. Un anno fa, nel giro di pochi episodi, «New girl» è diventata la nuova commedia di culto della tv Usa. Dopo il passaggio su Fox, la prima stagione arriva finalmente in chiaro su Mtv. Non fatevela sfuggire.

Revolution

su Steel dal 15 gennaio

Cosa succederebbe se tutto il pianeta rimanesse all’improvviso senza energia elettrica? La nuova serie prodotta da J.J. Abrams parte da questa idea inquietante. È ambientata 15 anni dopo l’apocalittico evento, in un mondo completamente trasformato, dove la sopravvivenza si gioca a colpi di spada e di balestra, e dove la giovane Charlie dovrà lasciare il suo villaggio alla ricerca del fratello rapito. Tra i nuovi telefilm Usa del 2012 era il più atteso e il più ambizioso, perché con il suo grande mistero prometteva di diventare il nuovo «Lost». Per il momento, non ha tradito le aspettative: il pubblico è accorso a fiotti. E ora, dopo l’enorme successo dei primi episodi, la serie arriva finalmente in Italia.

The following

su Premium Crime dal 4 febbraio

È il thriller televisivo più atteso del 2013: creato dallo sceneggiatore di «Scream», racconta la sfida tra un ex agente dell’Fbi (Kevin Bacon, a sinistra) e il pericoloso serial killer (James Purefoy) che aveva arrestato molti anni prima: l’assassino è tornato in azione per finire il lavoro lasciato a metà, e stavolta sarà aiutato da un vero «social network» di assassini spietati.

Revenge

su Fox Life dal 14 gennaio

Doppio appuntamento in tv con la serie che ambienta negli Hamptons un intrigo ispirato a «Il conte di Montecristo». Una soap intelligente che è diventata un vero caso, riportando la rete Abc agli ascolti di «Lost». E mentre Deejay Tv continua a trasmettere in chiaro i primi 22 episodi, sul satellite arriva finalmente la seconda stagione: riuscirà Emily Thorne (Emily VanCamp) a compiere la sua vendetta nei confronti di Victoria Grayson, madre del suo ex Daniel (Joshua Bowman)?

Missing

su Raidue dall’11 gennaio

Becca Winston ha abbandonato da tempo la carriera di agente della CIA e si è dedicata a crescere il figlio diciottenne. Ma quando quest’ultimo scompare durante un viaggio a Roma, la donna si mette alla ricerca con tutti i mezzi che il suo misterioso passato le consente. E nessuno potrà fermarla. Lo stesso non si può dire di questa serie che, purtroppo, è durata una sola stagione. Ma il ruolo di Becca è valso alla spettacolare Ashley Judd una meritata nomination agli Emmy. E ora che «Missing» arriva anche in chiaro è l’occasione di recuperare i dieci tesissimi episodi che la compongono. Se non altro per gustare la presenza di una star tutta italiana come Adriano Giannini nei panni dell’agente dell’Interpol Giancarlo Rossi.

The Carrie diaries

su Mya in primavera

Poche serie hanno cambiato il volto della tv quanto «Sex and the City», che per sei stagioni ha raccontato le disavventure amorose di quattro amiche a New York. Questo nuovo telefilm, ambientato negli Anni 80, è il prequel ufficiale: la protagonista è infatti una giovanissima Carrie Bradshaw (AnnaSophia Robb). La serie inizia negli Stati Uniti il 14 gennaio: una volta tanto, non dovrete aspettare troppo tempo per scoprirla.

A gifted man

su Raidue in primavera

Come innovare un format come quello del telefilm ospedaliero? Perché non metterci un pizzico di soprannaturale? Ci ha provato questa serie su un medico (Patrick Wilson) che parla con la moglie scomparsa. Purtroppo è stata cancellata, ma i 16 episodi che la compongono sono tutti da scoprire. Soprattutto il primo, diretto da Jonathan Demme: un vero gioiello.

Non fidarti della S*****a…

su Fox dal 2 febbraio

Trasmesso dal 1998 al 2003, «Dawson’s Creek» è stato un telefilm amatissimo dai teenager che ha lanciato le carriere di Katie Holmes e Michelle Williams. Ma che fine ha fatto James Van Der Beek, ovvero Dawson? L’attore ha davvero un gran senso dell’umorismo: interpreta infatti se stesso in questa spassosa sitcom su una ragazza di provincia (Dreama Walker, a destra) e sulla sua imprevedibile coinquilina. Ed è lei, la favolosa Krysten Ritter, la vera star. Oltre che la «s*****a» del titolo. Da noi si parte a breve, negli Usa la serie è già a metà della seconda stagione.