19 Maggio 2017 | 19:39

Song’e Napule: trama, trailer e perché vederlo

Il 19 maggio su Rai 2, in prima serata, la commedia poliziesca dei Manetti Bros, che fa ridere con un'ironia intelligente e lucida

 di Daniele Ceccherini

Song’e Napule: trama, trailer e perché vederlo

Il 19 maggio su Rai 2, in prima serata, la commedia poliziesca dei Manetti Bros, che fa ridere con un'ironia intelligente e lucida

Foto: Alessandro Roja e Serena Rossi  - Credit: © Davon Cinematografica

19 Maggio 2017 | 19:39 di Daniele Ceccherini

Dopo il film di fantascienza L'arrivo di Wang e quello horror Paura 3D, i Manetti Bros dirigono Song'e Napule dove rappresentano Napoli esasperandone fino all’eccesso i luoghi comuni, le contraddizioni, opponendo il lato sano rappresentato dal giovane Paco a quello degenere, del mondo criminale. Il tutto, calcando generosamente sui sentimenti come nella migliore tradizione della canzone partenopea. 

Una storia che intreccia musica e malavita, e che mischia situazioni drammatiche legate alle indagini del commissario Cammarota alle vicende di vita dell'impacciato Paco. Il risultato è molto divertente e la trama, semplice e coinvolgente, fa emergere in modo non severo, ma senza complicità e indulgenza, gli aspetti più triti della napoletanità. Si ride tanto. 

Il film è interpretato da Alessandro Roja, Giampaolo Morelli, Paolo SassanelliAntonello CossiaAntonio BuonuomoAntonio Pennarella, Carlo Buccirosso, Serena Rossi, Ciro Petrone e Peppe Servillo.

Una citazione a parte merita la colonna sonora, che ha un ruolo da protagonista nel film, composta da Pivio e Aldo De Scalzi e Roberto Pischiutta.

Nel 2014 la pellicola ha ricevuto numerosi premi cinematografici: Nastro d’Argento alla miglior commedia e alla migliore colonna sonora, a Carlo Buccirosso come attore non protagonista e David di Donatello per gli autori delle musiche.