02 Settembre 2017 | 19:22

F1 2017, la Formula 1 per pc e console

Se volete emulare le gesta di Vettel, Hamilton, Ricciardo e degli altri piloti del Mondiale, questa è la miglior simulazione di sempre

 di Marco Gamer

F1 2017, la Formula 1 per pc e console

Se volete emulare le gesta di Vettel, Hamilton, Ricciardo e degli altri piloti del Mondiale, questa è la miglior simulazione di sempre

Foto: F1 2017  - Credit: © Codemasters

02 Settembre 2017 | 19:22 di Marco Gamer

Mancano solo otto GP alla fine di questo Campionato di F1 che, finalmente, ci sta regalando qualche emozione  e soddisfazione. La Ferrari di Sebastian Vettel è in testa, tallonata dalle Mercedes di Hammilton e Bottas che non vogliono regalare nulla al loro avversario più temibile.

Il brivido dei sorpassi a 300 Km/h, dei duelli tra le chicane di Montecarlo, della lotta all’ultimo decimo di secondo per salire sul podio più alto: potrete rivivere tutto questo anche dopo l’ultimo giro di Abu Dhabi grazie a F1 2017, il simulatore che, detto semplicemente, fa godere ogni appassionato di Formula 1 almeno quanto il Gran Premio visto in TV. Perché è un videogioco, ma siete voi a pilotare la Ferrari, siete voi che decidete l’assetto della vettura, quanto spingerla nelle prove, mettervi in scia dietro a Hammilton all’ultimo giro e inanellare quel sorpasso che vi regala la vittoria.

Dopo due episodi mediocri e il “capitolo” 2016 davvero interessante, F1 2017 torna in gran forma con un’edizione che ha tutte le carte in regola per diventare un classico sulle vostre console o pc. Ogni aspetto della gara è curato nei minimi particolari, dai box riprodotti in modo fedelissimo alle prove del venerdì e del sabato, per poi scendere in pista per davvero sulla griglia del Gran Premio. Il primo impatto con il gioco è davvero affascinante, perché vi fa vivere l’emozione di “essere lì”, nei paddock dove prende vita la magia della Formula 1.

Quando poi salirete sul vostro bolide, rimarrete a bocca aperta: i paddock sono realizzati con cura, ma la grafica è tutto sommato discreta – soprattutto i personaggi che si muovono attorno a voi sono realizzati in modo un po’ grezzo, a essere onesti. In pista, invece, sembra di vedere il Gran Premio in TV: non siamo al fotorealismo del deserto di Star Wars Battlefront, ma non sarebbe un’eresia pensare di scambiare il gioco per la realtà. I controlli dell’auto, il volante Hi-Tech, ogni più piccolo dettaglio è lì dove vi aspettereste di trovarlo.

Potrete scegliere una scuderia prestigiosa come la Ferrari o la Mercedes, con l’obiettivo di vincere il Campionato, oppure una squadra meno ambiziosa, che avrà degli obiettivi più modesti. Durante la “carriera” e il Campionato potrete, anzi dovrete, aggiornare il vostro bolide con oltre 100 “upgrade” tecnologici, indispensabili per tenere testa agli avversari, e vi capiterà anche di pilotare delle vecchie glorie, come la Ferrari di Schumacher o la McLaren di Ayrton Senna.

La sensazione di guida è impareggiabile: F1 2017 è un simulatore di guida a tutti gli effetti. Non arriva ai picchi simulativi di Assetto Corsa e iRacing, ma è scalabile negli aiuti alla guida per permettere a chiunque di divertirsi (c’è persino il percorso verde e rosso per prendere le curve nel modo giusto).

“Sentirete” anche le minime irregolarità sulla pista, il cordolo quando tagliate una curva, inorridirete quando vedrete il tempo atmosferico cambiare e inizia a piovere mentre avete le gomme per l’asciutto. Certo, per sfruttare a fondo il gioco dovrete usare un volante, ma tutto sommato anche il joypad è più che sufficiente. Dà molta soddisfazione, F1 2017, soprattutto a chi vuole godersi ogni aspetto del GP, ed è pronto a dedicare a questo gioco ore e pomeriggi interi, proprio come si merita un simulatore con tutti i crismi. Chiaramente, il rovescio della medaglia è che non è un gioco immediatissimo: d’altra parte, se volete giocare e divertirvi con un racing game, c’è Forza Horizon o Need for Speed. Se volete un simulatore di Formula 1, c’è F1 2017.