04 Ottobre 2016 | 17:15

Forza Horizon 3, l’Australia e le auto da corsa

È arrivato su Xbox One uno dei giochi di guida più belli di sempre, ambientato in un mondo coloratissimo e super dettagliato. Vi sembrerà quasi di essere dispersi tra canguri e koala

 di Marco Gamer

Forza Horizon 3, l’Australia e le auto da corsa

È arrivato su Xbox One uno dei giochi di guida più belli di sempre, ambientato in un mondo coloratissimo e super dettagliato. Vi sembrerà quasi di essere dispersi tra canguri e koala

Foto: Forza Horizon 3  - Credit: © Microsoft

04 Ottobre 2016 | 17:15 di Marco Gamer

Forza Horizon 3 sta ai videogame come Fast & Furious sta al cinema: è un gioco di corse dove è perfettamente accettabile salire su una Ferrari e gareggiare contro un treno in corsa, dove se vi scontrate con un muro a 300 Km/h potete “riavvolgere” il tempo e impostare meglio la curva e, se devastate staccionate, pali della luce e cabine del telefono, guadagnate un sacco di punti di esperienza. Tutto è all’insegna della velocità e del divertimento e, come direbbe Vin Diesel, è un gioco da vivere un quarto di miglia alla volta, senza alcuna preoccupazione, pigiando a fondo sull’acceleratore.

Dopo USA e sud Europa, che abbiamo visitato nei primi due Horizon, ora tocca all’Australia: le corse senza limiti del terzo capitolo sono quindi agli antipodi, dove si passa in un attimo da spiagge da sogno a percorsi tra dirupi e tornanti, dalle gare nelle metropoli a quelle nei boschi più lussureggianti. Ma fate attenzione, perché qui si guida a sinistra!

Potrete girovagare per la costa sud-est della terra dei canguri, sfrecciare su un'autostrada per poi curvare in una mulattiera impolverata, oppure lanciarvi in mezzo a campi coltivati, fare lo slalom tra i tronchi delle foreste o correre in riva all’oceano lanciandovi in derapate da paura. Quando arriverete nei pressi di un evento, inizierà la gara: vi schiererete insieme ai vostri avversari e dovrete seguire il percorso prefissato senza saltare nessun punto di controllo (non vorrete mica barare?). Finita la gara, potrete riprendere a girovagare senza meta o impostare il navigatore satellitare del gioco per raggiungere il prima possibile l’evento successivo.

Se negli “episodi” precedenti avete impersonato un pilota sconosciuto in cerca di gloria, nel nuovo Horizon siete il boss dell’evento dell’anno, il festival di corse che dà il nome al gioco. Inaugurerete nuove tappe del Festival, deciderete quando farlo "crescere" e potrete decidere persino le regole di parecchi eventi grazie alla modalità “blueprint”: il tracciato del percorso è stabilito dal gioco, ma potrete scegliere le condizioni meteo, se correre di giorno o di notte, la categoria di auto che può partecipare e il numero di giri.

Massima libertà, quindi: se siete allergici alle gare fuoristrada, oppure amate sfrecciare nottetempo a bordo della vostra Lamborghini, potrete adattare la maggior parte degli eventi ai vostri gusti personali – siete il boss, d’altra parte! Alcuni eventi sono “obbligatori”: le tappe della vostra carriera di “capo del Festival”, oppure le assurde (ma divertentissime!) gare contro treni e elicotteri hanno le loro regole, così come i Campionati di categoria, ma in generale Forza Horizon 3 è un gioco che fa di tutto per venire incontro ai vostri gusti.

Vale anche per le auto: sono più di 350 di ogni modello e categoria, dalle utilitarie ai fuoristrada, e nei prossimi mesi si aggiungeranno valanghe di altre auto. Quando acquisterete un nuovo bolide a quattro ruote potrete personalizzarlo in ogni aspetto. Colore della carrozzeria, modello di cerchioni, spoiler posteriori, ammortizzatori – potrete addirittura creare o scaricare una livrea personalizzata e decidere il nome da mettere sulla targa!

Il gioco è personalizzabile anche nella difficoltà: se eliminate completamente gli aiuti, diventa un racing game che vi darà del filo da torcere quasi quanto Forza Motorsport 6 (il “fratello maggiore” più simulativo). Se li attivate tutti, lo può giocare anche un bambino, visto che l’auto praticamente frena e imposta le curve da sola. Per esempio, l’aiuto più importante è la “scia” colorata che vi indica il percorso migliore per prendere curve e rettilinei: quando volge dal verde al rosso, è tempo di frenare.

Amici come avversari: girando per le strade australiane di Horizon 3, incontrerete delle auto guidate da giocatori che sono nella lista amici della vostra console, o comunque da altri gamer. Sono i cosiddetti Drivatar di Forza: il gioco esamina continuamente il comportamento di ogni giocatore, e “capisce” se è un pilota azzardato, prudente, spericolato, che frena all’ultimo, aggressivo, che rifila sportellate pur di arrivare in testa. Questo profilo viene riproposto quando giocate voi: quando vedete un “amico” correre di fronte a voi, non sarà lui in carne e ossa, ma il suo Drivatar che si comporta in maniera molto verosimile, emulando il suo “carattere”.  In questo modo, quando correrete le vostre gare in single player, vedrete i concorrenti esibirsi in sorpassi molto azzardati, oppure sbagliare una curva o piantarsi contro un albero – non sembrano per nulla i classici e infallibili piloti controllati dal computer o la console. Naturalmente, poi c’è anche tutta la componente multiplayer, dove potrete correre in eventi online con giocatori di tutto il mondo – gareggiare contro esseri umani è sempre più difficile e appagante.

Grafica da urlo, moltissime auto tra cui scegliere, gare di ogni tipo e poi tutti i gusti, segreti da cercare in mezzo ai campi o tra le montagne, e tonnellate di eventi di ogni tipo: Forza Horizon 3 è uno dei migliori giochi di guida mai realizzati. Vi verrà voglia di guidare anche solo per ammirare il panorama!