12 Settembre 2017 | 16:07

Gli 11 videogiochi più attesi dell’autunno 2017

I prossimi tre mesi saranno i più belli dell'anno per tutti i possessori di pc e console appassionati di giochi. Arriveranno decine di titoli nuovi, ma quali saranno i migliori?

 di Marco Gamer

Gli 11 videogiochi più attesi dell’autunno 2017

I prossimi tre mesi saranno i più belli dell'anno per tutti i possessori di pc e console appassionati di giochi. Arriveranno decine di titoli nuovi, ma quali saranno i migliori?

Foto: Cristiano Ronaldo, uomo immagine e testimonial di FIFA 18

12 Settembre 2017 | 16:07 di Marco Gamer

Autunno, tempo di ritorno a scuola e di foglie che cadono. Per i videogiocatori, però, con settembre inizia il periodo più bello dell’anno perché l’industria del gaming spara le cartucce più interessanti. Che giochiate su pc o su console, i prossimi mesi saranno ricchi di titoli di altissimo livello, i cosiddetti tripla-A. Ecco gli 11 che attendiamo con maggiore trepidazione

FIFA 18

FIFA 18 è il professionista. Pulito nei passaggi, con tutti i diritti immaginabili, le foto super realistiche degli attori. Quest’anno ha un vero fuoriclasse in cover, Ronaldo, e promette di sfruttare ancora più a fondo il motore grafico Frostbyte, con movimenti dei giocatori ancora più realistici e fluidi, ma anche stadi “vivi”. La grafica da sola non basterebbe per lanciare FIFA nell’Olimpo dei videogame, e infatti il cuore del gioco è nel realismo unito alla immediatezza dei controlli. Sembra di vedere una partita vera, con situazioni molto verosimili, e giocando riuscirete a far fare non solo al vostro giocatore, ma a tutta la squadra, proprio l’azione che avevate in mente. Arriva il 26 settembre per PC e console, compresa la Switch di Nintendo.

PES 2018

PES 2018 è il gioco sincero. È quel brivido che da quasi vent’anni viviamo insieme al nostro joypad, di tempi della prima PlayStation. Ha i diritti per la Champions League, ma non per i campionati (anche se la versione Ps4 potrà essere "aggiornata" con maglie e loghi). PES è intuitivo, nervoso, passionale. Il rinnovato engine grafico Fox riesce a stupirci anche sulle console 4K – il demo è già disponibile, se volete provarlo – e ci ha colpito molto positivamente per la fisica del pallone, soprattutto per il controllo palla. Arriva il 15 settembre, per PC, PS4 e PS3, Xbox One e 360.

Call of Duty - World War 2

Ci ha portato nelle giungle del Vietnam e nello spazio profondo; ci ha fatto combattere la guerra moderna nel Medio Oriente e nella Russia post-sovietica. Ci ha fatto assaltare una nave durante una tempesta, indossare l’esoscheletro del soldato del futuro e persino morire per l’esplosione di una bomba atomica. Call of Duty, il capomastro degli sparatutto in prima persona, torna quest’anno alle sue origini con un gioco ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, proprio lo stesso conflitto che faceva da teatro agli esordi di questa saga. Torneremo sulle spiagge della Normandia e nelle foreste del Belgio per combattere contro i nazisti – quale momento più propizio dopo il recentissimo sbarco al cinema del capolavoro di Nolan, Dunkirk? Naturalmente, non manca nemmeno l’esplosivo multiplayer, ormai un “trademark” di questa serie, e neppure i nazi-zombi! Arriva il 4 novembre per PC, Xbox One e PS4 (e ottimizzato per le console 4K).

Assassin’s Creed Origins

A più di due anni dall’ultimo Assassin’s Creed, Syndicate, abbiamo proprio voglia di giocare di nuovo nei panni di un Assassino nella lotta contro i malvagi templari. Certo, nel frattempo ci siamo potuti consolare con il film di Fassbender e con il Remaster del secondo capitolo, ma non vediamo veramente l’ora di provare Origins. Questa volta, torniamo indietro nel tempo addirittura a prima della nascita di Cristo. Siamo nell’Egitto di Cleopatra, quando le aquile romane stavano scrutando con marziale interesse la terra delle Piramidi. Il mondo che visiteremo nei panni di questo antico Assassino è veramente affascinante – potete verificarlo nel trailer qua sopra voi stessi. Il sistema di combattimento è stato rivisto dalle basi, e ora assomiglia parecchio a quello dei giochi alla Dark Souls, con parate e attacchi molto più realistici rispetto alle piroette “automatiche” degli Assassin’s precedenti. L’appuntamento è per il 27 ottobre, per PC, PS4 e Xbox One, con versioni ottimizzate per il 4K.

Gran Turismo Sport

Finalmente, anche la PS4 a breve avrà il “suo” simulatore di guida! Dopo essersi fatto attendere, con rinvii e ritardi (lo aspettavamo per l’anno scorso), Gran Turismo Sport è quasi pronto. E sembra proprio che sia in gran forma: rispetto alle versioni iniziali viste nel 2016, ora ha un aspetto decisamente più completo e realistico. Il suo punto di forza rimane, come da tradizione di questa serie, l’immensa varietà di auto da corsa (sono quasi 140 le “supercar” che potrete guidare) e i percorsi realizzati con cura maniacale -  ben 37 varianti e tracciati in quasi 20 location diverse. Se poi avete una TV 4K, su PS4 Pro è pura poesia a quattro ruote. Arriva a metà ottobre, solo su PS4.

Forza Motorsport 7

La saga di Forza non ha bisogno di molte presentazioni: è uno dei pochi, pochissimi titoli Microsoft in esclusiva per le sue Xbox One, ed è il titolo che è stato utilizzato per mostrare la mostruosa capacità di rielaborazione 4K dell’imminente Xbox One X. L’anno scorso ci siamo divertiti come dei pazzi sulle spiagge, nei deserti e sulle montagne di Forza Horizon 3 (e poi anche tra le piste di Hot Wheels): tra poche settimane potremo dedicarci al “capitolo serio” di Forza, Motorsport, che punta tutto sulle gare in pista e una simulazione molto più realistica e convincente. 700 auto diverse di ogni tipo e classe, condizioni meteorologiche variabili tra “tempo splendido” e “tempesta perfetta”, decine di piste riprodotte nei minimi particolari: è tempo di scaldare i motori per questa “killer app” della Xbox One X, uno dei primi titoli a disporre di 4K e HDR – in soldoni, il fotorealismo nelle gare a quattro ruote. Arriva a ottobre, per PC Windows 10 e Xbox One.

La Terra di Mezzo – L’ombra della guerra

Tre anni fa, L’ombra di Mordor ci era piaciuto – e parecchio, pure. Il gioco era ambientato tra le vicende de Lo Hobbit e quelle de Il Signore degli Anelli, quando l’esercito dell’Oscuro si sta ancora destando dal suo torpore millenario. Il protagonista era Talion, soldato di Gondor, che per una serie di brutte situazioni si ritrovava a condividere corpo e spirito con Celebrimbor, che come tutti gli appassionati delle opere di Tolkien sanno, è l’elfo che tanto, tantissimo tempo prima di Bilbo, Frodo e soci aveva forgiato gli Anelli del Potere. In questo sequel tornerete a controllare la “strana coppia” a capo di un esercito di orchi impressionati dalla vostra possanza hanno cambiato bandiera. Torna anche il sistema di “vendette”: gli orchi nemici si ricorderanno se vi hanno fatto fuori in passato, o se avete ucciso dei loro amici, rendendo la vostra esperienza di gioco unica e diversa da quella di ogni altro giocatore.

Star Wars: Battlefront II

Il primo Battlefront ambientato nel mondo di Star Wars era portentoso: grafica ultrarealistica e la possibilità di battaglie online fino a 64 giocatori lo rendevano una delle esperienze multiplayer più coinvolgenti mai realizzate su console e PC, e non solo per gli appassionati di Skywalker e soci. L’unica pecca era il single player: inesistente, a parte qualche insipida sezione di addestramento con i “bot” controllati dall’intelligenza artificiale. Con l’arrivo di Episodio VIII nelle sale, torna la Star Wars mania e torna anche Battlefront, con un nuovo capitolo ambientato tra la battaglia di Endor e l’arrivo del Primo Ordine. La protagonista è Iden Versio, un membro delle forze speciali dell’Impero dislocata sulla seconda Morte Nera. Se la campagna single player sarà all’altezza del multiplayer potremo affermare senza timore di essere smentiti che la Forza scorre potente in Battlefront II! Arriva il 9 novembre per PC, PS4 e Xbox One.

Wolfenstein The New Colossus

I reboot esistono anche nei videogame, non solo al cinema. Uno dei migliori esempi degli ultimi anni è proprio Wolfenstein: l’azienda americana Bethesda ha preso un classico dei primi anni 90, dalla grafica blocchettosa e i livelli graficamente molto simili, e lo ha ribaltato dalle fondamenta rendendolo un gioco moderno e divertentissimo. La storia è quella di William B. J. Blazkowicz, ex soldato dello Zio Sam, che dopo la sconfitta sulle spiagge francesi ha deciso di continuare a combattere contro il regime nazista, nonostante abbia conquistato mezzo mondo. Avete letto bene: Wolfenstein racconta di una “ucronia”, ovvero un mondo alternativo dove le cose sono andate molto, molto male e Hitler ha vinto la Seconda Guerra Mondiale – un po’ come nella serie TV The Man in the High Castle di Amazon. I primi due episodi (Wolfenstein Old Blood e New Order) vi hanno raccontato delle prime missioni di B. J. e della disfatta delle forze Alleate, seguita dalla decisione del nostro protagonista di combattere una guerra solitaria tra le fila della Resistenza. Nel nuovo capitolo, che inizia esattamente dove era finito New Order, Blazkowicz torna negli States, schiacciati dal tallone di ferro nazi, per riportare un po’ di giustizia e democrazia come solo lui sa fare, ovvero con una Gatling da trecento colpi al minuto. Portentoso! Arriva il 27 ottobre per Xbox One, PS4 e PC.

Super Mario Odyssey

Che console Nintendo sarebbe senza un Super Mario? La Switch è uscita alla fine della scorsa primavera, ma se nonostante il nostro baffuto eroe sia presente in Mario Kart e nello strategico "made in Italy" in cui affronta i Rabbids, manca ancora il buon, vecchio platform che ha per protagonista l’idraulico italiano più celebre dei videogame. Il prossimo 27 ottobre finalmente arriverà Odyssey, che ci propone dei livelli tridimensionali che ci ricordano in modo impressionati quelli di Super Mario 64. La storia è sempre quella: il malvagio Bowser ha rapito la principessa Peach per sposarsela, e Mario deve andare a salvarla. Cambia il gameplay: per esempio, in questo nuovo capitolo Mario ha un cappello magico, che può lanciare contro i nemici per “impossessarsi” delle loro abilità, oppure per creare una piattaforma improvvisata che lo aiuti nei suoi saltelli. Ovviamente, arriverà solo per Switch!

NBA 2K18

Non c’è solo il calcio nella nostra console! Se alla sfera bianca e nera preferite quella arancione, NBA 2K18 vi farà innamorare – anche quest’anno! Migliorare l’eccellenza è sempre difficile, ma 2K ha già dimostrato di riuscire a raffinare, ripulire e perfezionare il suo prodotto sportivo di punta ogni 12 mesi. Il basket simulato su console e PC è fotorealistico, grazie a una “regia” dinamica che riesce a riprodurre in modo eccezionalmente accurato i match di NBA. Quest’anno, si arricchisce di una nuova modalità, Vita da quartiere, che si focalizza sulla “nascita” e l’evoluzione del vostro personaggio, che deve “combattere” e vincere nella strada prima che nei palazzetti in giro per le principali città degli USA. Il gioco arriva a metà settembre per PC, Xbox One, PS4 e Switch.