15 Giugno 2017 | 09:30

Wipeout Omega Collection, a tutta velocità sulla Ps4

Tornano in versione rimasterizzata e in altissima definizione le navicelle futuristiche che hanno fatto la storia della PlayStation

 di Marco Gamer

Wipeout Omega Collection, a tutta velocità sulla Ps4

Tornano in versione rimasterizzata e in altissima definizione le navicelle futuristiche che hanno fatto la storia della PlayStation

Foto: Wipeout Omega Collection  - Credit: © Sony PlayStation

15 Giugno 2017 | 09:30 di Marco Gamer

Delle lunghe schegge impazzite di acciaio e plastica: questi saranno i vostri veicoli in Wipeout Omega Collection. Siamo in un futuro fatto di circuiti sospesi e mezzi antigravità, dove si sfreccia a una tale velocità che gli avversari sono puntini colorati da sorpassare senza pietà.

Dal 1995 e dalla prima PlayStation, Wipeout è il sinonimo delle corse futuristiche su console. Qua, la velocità è tutto: imparerete a sollevare il dito dall’acceleratore quel tanto che basta per seguire le curve e le paraboliche del tracciato senza perdere nemmeno un prezioso decimo di secondo. Non dovrete ragionare, funziona solo l’istinto e l’esperienza, che vi faranno utilizzare in modo quasi inconsapevole gli aerofreni laterali per accompagnare una virata con precisione millimetrica o fare lo slalom tra un avversario in panne e una mina letale.

Omega Collection è la prima apparizione di Wipeout su PlayStation 4: come suggerisce il nome, è una maestosa raccolta, una opera omnia di questo franchise. Un forziere digitale che racchiude Wipeout HD, Wipeout Fury e Wipeout 2048, per un totale di 46 velocissimi bolidi e 26 circuiti. Si può giocare in single player contro la console oppure con un amico sullo stesso schermo, oppure online contro altri 7 giocatori umani. Ci sono le gare e la campagna di 2048, dove viene premiata la costanza nei risultati e nei piazzamenti, o le gare più violente di Fury: oltre 20 anni di racing ultrafuturistico racchiusi in un unico prodotto, imperdibile per chi vuole correre senza limiti sfrecciando tra circuiti a metà strada tra «Tron» e «Matrix».


Sull’aspetto grafico è stato compiuto un lavoro clamoroso: i circuiti scorrono fluidamente, i comandi rispondono immediatamente senza alcuna latenza o ritardo. I panorami dei circuiti sono una gioia per gli occhi, anche se vi anticipiamo che avrete poco, pochissimo tempo per godervi il colpo d’occhio. Dovrete essere molto concentrati sul circuito, sui bivi che avete di fronte, nel memorizzare al primo giro dove sono piazzate le piastre di accelerazione, che donano al vostro bolide uno sprint da capogiro, necessario e fondamentale per poter superare chi vi sta precedendo. E se la velocità non basta, potrete raccogliere mine, missili guidati, proiettili per il mitragliatore per ostacolare attivamente gli avversari, e superarli con un sorriso beffardo mentre stanno recuperando il controllo dopo che un razzo gli è appena esploso in coda

Wipeout però non è un gioco “facile”: non aspettatevi di poter attivare degli aiuti che – in pratica – vi guidano il mezzo da soli, come succede in Forza Horizon. Preparatevi anzi a una discreta dose di insuccessi e fallimenti prima di riuscire a gestire in modo istintivo il vostro mezzo e sfrecciare sotto il traguardo in prima posizione.

Il sonoro di Wipeout è semplicemente da urlo: a scandire virate, slalom, salti mortali e esplosioni c’è una colonna sonora techno dance dal beat e dal ritmo inconfondibile. Potete ascoltarla subito su Spotify (basta cercare il nome del gioco), e racchiude quasi 30 “hit” martellanti, compresi i The Chemical Brothers e i The Prodigy.

Wipeout Omega Collection è disponibile per PS4 (ottimizzata per PS4 Pro), sia in versione fisica su disco che in digitale.