Home CinemaAl Future Film Festival festa per i 50 anni di Star Trek

Al Future Film Festival festa per i 50 anni di Star Trek

“Welcome Aliens!” è il programma della 18° edizione del manifestazione a Bologna. L'omaggio alla saga più longeva della storia con proiezioni, una tavola rotonda e un evento cosplay

Foto: Star Trek: un'immagine della prima stagione del 1966  - Credit: © Universal Pictures

01 Maggio 2016 | 12:04 di Lorenzo Di Palma

A poche settimane del debutto sugli schermi dell'ennesimo nuovo capitolo della saga - ?Star Trek: Beyond?. nei cinema italiani il 21 luglio 2016 - saranno i festeggiamenti dei 50 anni del primo episodio di Star Trek (andato in onda l'8 settembre 1966) al centro della XVIII edizione del Future Film Festival (FFF), in programma a Bologna dal 3 all'8 maggio.

Tema dell'edizione è ?Welcome Aliens!?, ovvero come si è evoluta nel corso dei decenni la rappresentazione cinematografica del rapporto tra terrestri e alieni. Con extraterrestri assoluti protagonisti: sul grande schermo - con un ?focus? che comprende ?La Cosa? di John Carpenter; ?Mars Attacks? di Tim Burton; ?Ho sposato un mostro venuto dallo spazio? di Gene Fowler Jr; ?Invasori dall'altro mondo? di Edward L. Cahn e ?Fratello di un altro pianeta? di John Sayles - e in tante iniziative come i laboratori per i più piccoli, le cine-cene ?a tema?, la maratona di scrittura e uno speciale contest fotografico.

L'omaggio a Star Trek, la più longeva saga cine-televisiva della storia, prevede proiezioni (con alcuni episodi della serie classica) e per sabato 7 maggio, un autentico Star Trek Day, con tanto di evento cosplay aperto (chiunque ha nell'armadio una divisa dell'Enterprise può partecipare) e una tavola rotonda, ?Star Trek vs Star Wars (e altre storie)?, coordinata da Roy Menarini per rispondere a uno dei grandi interrogativi dell'umanità: perché dopo mezzo secolo, 700 episodi e più di 10 film, ci troviamo ancora a parlare di Star Trek, Spock e il Capitano Kirk?

L'apertura del FFF sarà però riservata alla tradizione dei Manga, una delle più fortunate e popolari forme d'arte giapponesi, con la proiezione in anteprima italiana di "Miss Hokusai", nuovo film di Keiichi Hara, e con l'inaugurazione, al Museo d'Arte Moderna di Bologna (MAMbo) della mostra ?Manga Hokusai Manga - Il fumetto contemporaneo legge il maestro?, che in occasione del bicentenario della pubblicazione del primo volume degli Hokusai Manga - considerati all'origine del fumetto giapponese  - illustra l'opera del celebre pittore Katsushika Hokusai.

Per il programma completo della kermesse: www.futurefilmfestival.org.