Home CinemaAttori e AttriciAddio a Dean Jones, star dei film Disney negli Anni 60 e 70

Addio a Dean Jones, star dei film Disney negli Anni 60 e 70

Rivediamo insieme tutti i ruoli più indimenticabili dell'attore scomparso all'età di 84 anni

Foto: Dean Jones in «Un maggiolino tutto matto» (1968)

03 Settembre 2015 | 15:09 di Francesco Chignola

Una volta, quando i canali tv si potevano contare sulle dita di una mano o al massimo due, erano un appuntamento fisso sul piccolo schermo per grandi e piccini. Erano i «film della Disney», le produzioni che la casa americana aveva realizzato in grande quantità soprattutto negli Anni 60 e 70. Erano i «film per tutta la famiglia» per eccellenza, titoli che infatti, ancora oggi, mantengono inalterata la loro irresistibile leggerezza e l'universalità dei loro temi.

Una delle star di questo autentico sotto-genere era Dean Jones, che due giorni fa è scomparso a Los Angeles all'età di 84 anni. Ex militare impegnato nella guerra di Corea, a partire dalla metà degli Anni 60 Jones diventò il volto dei film Disney grazie a due film, «F.B.I. Operazione Gatto» e «Quattro bassotti per un danese». Il sodalizio andò avanti per un buon decennio, fino al termine dell'età d'oro del genere, con film come «Quello strano cane... di papà» e «Un papero da un milione di dollari».

Tra gli altri ruoli per cui viene ricordato c'è anche quello del «cattivo» nel popolarissimo «Beethoven», nel 1992, e anche una comparsata italiana in «A spasso nel tempo» con Christian De Sica e Massimo Boldi, dove si prestò a vestire i panni di uno scienziato squinternato. La sua ultima apparizione sullo schermo risale al 2009 in «Mandie e il tunnel segreto». L'attore è stato stroncato dal Morbo di Parkinson.