Home CinemaAttori e AttriciOscar, gli attori che non hanno mai vinto la statuetta

Oscar, gli attori che non hanno mai vinto la statuetta

Non solo Leonardo DiCaprio. In attesa della premiazione di questa 88esima edizione degli Academy Awards, scoprite con noi tutti i “perdenti” eccellenti di Hollywood

Foto: Leonardo DiCaprio  - Credit: © Getty Images

27 Gennaio 2016 | 14:30 di Annalisa Varesi

Fra rallenty, zoom, replay e meme l’abbiamo vista proprio tutti. Parliamo della faccia delusa di Leonardo Di Caprio durante la premiazione dell’86esima edizione degli Academy Awards, quando vide l’insospettabile Matthew McConaughey di Dallas Buyers Club portargli via all’ultimo la sospirata statuetta per il migliore attore protagonista.

Certo il nostro Leo era già alla sua quarta nomination, certo non se lo aspettava, fatto sta che il pubblico di mezzo mondo ha sofferto con lui e per lui di fronte a quella ennesima, cocente delusione. 

DiCaprio, in realtà, non è solo. È anzi l’ultimo membro di una sorta di club a cui nessun attore vorrebbe mai appartenere: quello dei "perdenti" eccellenti di Hollywood. E sono davvero tanti gli insospettabili che, una nomination dopo l’altra, vedono infrangersi i propri sogli dorati e la propria bacheca dei riconoscimenti rimanere tristemente vuota di quella statuetta che da sola vale tutte le altre messe insieme.

Il record negativo dobbiamo andare a cercarlo qualche anno indietro con Peter O’Toole e le sue otto nomination, solo in parte compensate con il meritato Oscar alla carriera ricevuto nel 2003. A fare buona compagnia all’indimenticabile interprete di Lawrence d'Arabia, Richard Burton con ben sette nomination, di cui sei come migliore attore protagonista.

Ritornando ai giorni nostri, oltre al già citato Leonardo DiCarpio, fra i più assidui collezionisti di nomination troviamo Glenn Close con sei - tre come migliore attrice protagonista e tre come migliore attrice non protagonista - Amy Adams con cinque, Annette Bening con quattro, seguite a ruota da Johnny DeppBradley CooperSigourney WeaverJoaquin PhoenixMichelle Pfeiffer ed Edward Norton con tre.

Alcuni superfamosi, nonostante le nomination, non hanno mai vinto l’Oscar per la recitazione ma si sono rifatti con altre statuette, non meno importanti. È il caso di Matt Damon, vincitore nel 1997 per la miglior sceneggiatura originale con Will Hunting genio ribelle, o di Brad Pitt, che ha visto sfumare le sue occasioni (tre) fino alla vittoria come produttore della statuetta per il miglior film con 12 anni schiavo.

Fra le delusioni eccellenti, oltre allo stracitato Leonardo DiCaprio per The Wolf of Wall Street non possiamo non ricordare l’immenso Edward Norton di American History X nel 1998, dato per assoluto favorito che si vide soffiare la statuetta da noi italiani e dall’indimenticabile Roberto Benigni de La vita è bella.

Lui la prese con una certa filosofia, staremo a vedere cosa succederà quest’anno.