Home CinemaAttori e AttriciDaniel Craig: «James Bond? Misogino e sessista»

Daniel Craig: «James Bond? Misogino e sessista»

L’attore rilancia le annose accuse a 007, aggiungendo che spera che il “suo” Bond non sia così.

Foto: Daniel Craig in una scena di "Spectre"  - Credit: © SplashNews

02 Settembre 2015 | 18:35 di Lorenzo Di Palma

Un personaggio ?misogino e sessista?. L'accusa per James Bond non è nuova, ma la vera notizia è che arriva da Daniel Craig, attuale interprete dell'agente 007 con licenza di uccidere, che si è unito ai suoi tanti colleghi (e colleghe) che già hanno affermato di non amare affatto il protagonista dei romanzi di Ian Fleming.

Anche se in realtà, ormai lo impersona da circa nove anni, Craig, che ha fatto queste affermazioni in un'intervista al magazine Esquire, si riferiva soprattutto ai ?vecchi? film di 007 e ha aggiunto che il suo obiettivo, interpretando il personaggio, è proprio quello di rimuovere questa antica ?patina? machista di James Bond, per offrirne una versione più al passo con i tempi: ?Il mondo è cambiato. Io non sono quel tipo di persona?.

Perché, dice l'attore: Bond ?è un uomo solo: si porta a letto tutte queste belle donne, ma poi loro lo lasciano sempre. Una grande tristezza?.

Sapremo se ci è riuscito o meno, il prossimo 5 novembre, quando sarà nelle sale italiane, il nuovo capitolo della saga, Spectre, diretto da Sam Mendes e con una ?Bond Girl?, per la prima volta, più matura delle altre, interpretata dalla cinquantenne Monica Bellucci.

Infine, Graig ha anche fatto trapelare l'intenzione di non interpretare più James Bond: ?Il mio contratto è per un altro film di 007, ma non sono ancora sicuro di tornare. Onestamente non lo so?.