Home CinemaAttori e AttriciÈ morta Franca Valeri

È morta Franca Valeri

La grande attrice aveva appena compiuto 100 anni

Foto: Franca Valeri  - Credit: © Rai

09 Agosto 2020 | 10:32 di Lorenzo Di Palma

È morta a Roma Franca Valeri. L'attrice, nata a Milano nel 1920, aveva compiuto 100 anni, pochi giorni fa, il 31 luglio.  Nella sua lunghissima carriera ha lasciato un segno indelebile nella storia del teatro, del cinema, della radio e della televisione italiana e proprio quest’anno, per il centenario, era stata molto celebrata, anche con un David di Donatello alla carriera, il primo riconosciuto all’attrice.

Alma Franca Maria Norsa, questo il suo vero nome, di famiglia ebrea, ebbe un'infanzia travagliata a Milano, negli anni dalle leggi razziali del regime fascista e nel 1943 riuscì a scampare alle persecuzioni solo nascondendosi con la madre sotto falsa identità. Finita la guerra, dopo un tentativo di entrare all'Accademia di arte drammatica di Roma, esordì nel 1947 a teatro nella compagnia del Teatro dei Gobbi, con Luciano Salce.  

Negli anni Cinquanta, poi, debuttò al cinema in un film di Federico FelliniLuci della verità: fu l’inizio di una carriera che la vide lavorare anche con Alberto Sordi (Il vedovo) e Totò e in tanti film diretti dal suo primo marito Vittorio Caprioli (da Leoni al sole a Parigi o cara), Dino Risi (Il segno di Venere con Sophia Loren), Camerini (Crimen) o Giuseppe Patroni Griffi (Fior di pisello). Dal cinema alla tv il passo fu breve e partecipò quindi a molti varietà come Studio Uno o Sabato Sera, della Rai diretti da Antonello Falqui in cui collaborò anche con Mina. In anni più recenti poi, la ricordiamo anche in alcune fiction, come la sit-com con Bramieri Norma e Felice o, accanto a Nino Manfredi, in Linda, il brigadiere e....

Di lei ci rimane una galleria di indimenticabili personaggi ancora straordinariamente attuali come la Signorina Snob, Cesira la manicure o la sora Cecioni. «Si è spenta serenamente, nel sonno, circondata dall'affetto di tutta la famiglia e degli amici. Ha conservato la sua ironia fino all'ultimo, fino a pochi giorni fa: è stata la sua chiave di vita fino alla fine», ha detto all'Ansa la figlia Stefania Bonfadelli: «A chiunque voglia fare un omaggio con dei fiori, chiediamo una donazione al rifugio per cani abbandonati Franca Valeri onlus, al quale teneva tantissimo».

Franca Valeri: l'ultima intervista