Jay Pickett, morto d’infarto sul set la star di “General Hospital”

L'attore aveva 60 anni. L’annuncio del regista Travis Miller: «I nostri cuori sono spezzati»

Jay Pickett  Credit: © GettyImages
2 Agosto 2021 alle 12:18

È morto improvvisamente, venerdì 30 luglio mentre girava un film in Idaho, l'attore statunitense Jay Pickett, famoso soprattutto per aver impersonato il detective David Harper in General Hospital e Frank Scanlon nello spin-off Port Charles.

Pickett, che aveva 60 anni, era sul set del film western Treasure Valley ed è «morto mentre si trovava a cavallo», ha detto il regista Travis Miller, che ha diffuso la notizia della «tragedia scioccante» sulla pagina Facebook ufficiale del film: «Molti di voi hanno già sentito parlare della tragedia avvenuta due giorni fa. Jay Pickett, il nostro protagonista, autore, produttore e creatore di questo film è morto improvvisamente mentre eravamo sul set e ci preparavamo a girare una scena», ha scritto. Miller ha spiegato che al momento non c'è ancora «nessuna spiegazione ufficiale» per la sua morte, ma «sembra che sia stato un attacco di cuore. Tutti i presenti hanno cercato con tutte le loro forze di tenerlo in vita» ma per l'attore sessantenne non c'è stato niente da fare. «I nostri cuori sono spezzati e siamo addolorati per la sua famiglia, devastata da questa sconvolgente tragedia», ha continuato Miller.

Pickett era nato a Spokane, Washington, il 10 febbraio del 1961, ed era cresciuto a Caldwell, nell'Idaho. Aveva studiato recitazione alla Boise State University e poi aveva ottenuto un master alla Ucla. Le apparizioni televisive di Pickett includono la miniserie Rags to Riches e ruoli in popolarissime serie tv come Mr. Belvedere, Perry Mason e Matlock. Nel 2006, poi, aveva sostituito l'attore Ted King nel ruolo di Lorenzo Alcazar nella soap opera General Hospital, la serie madre di Port Charles (serie di cui pure è stato protagonista dal 1997). Nel 2007, Pickett era rientrato nel cast di General Hospital nel ruolo del detective David Harper.

Seguici