Home CinemaAttori e AttriciKristen Stewart, la regina di Cannes 2016

Kristen Stewart, la regina di Cannes 2016

Dopo essersi contraddistinta nella saga di Twilight e in numerosi film come On the road e Still Alice, adesso l'attrice è protagonista anche al Festival

Foto: Kristen Stewart al Festival di Cannes 2016  - Credit: © Getty Images

18 Maggio 2016 | 15:00 di Marianna Ninni

Kristen Stwewart è una tre le protagoniste assolute di questo Festival di Cannes 2016. Da ragazza solare e innamorata in Cafè Society di Woody Allen ad animo tormentato e complicato in Personal Shopper di Olivier Assayas, la timida 26enne si è ormai da tempo slegata dall'etichetta che la descriveva solo come ?l'attrice di Twilight?. 


E non è un caso che a Cannes, in questi giorni, non si faccia che parlare di lei, dei film in cui recita, che hanno raccolto applausi e fischi al tempo stesso, dei gossip che la vedono al centro di nuove chiacchierate storie d'amore, e dei progetti futuri che la vedranno con ogni probabilità anche al prossimo Festival di Venezia nel film È il tuo giorno, Billy Lynn diretto da Ang Lee.

Questa di Cannes 2016 è sicuramente stata un'esperienza formativa, che giunge al culmine di un anno intenso ?" difficile recitare in due film così tanto diversi ha spiegato?" dove si è ritrovata a dover rispondere alle domande insidiose di una stampa fredda e diretta che non ha chiaramente amato questo suo secondo film. Ma le è bastato raggiungere il red carpet per prendersi la sua piccola rivincita grazie a una standing ovation e una premiere di grande successo.

La carriera di Kristen Stewart è iniziata quando era ancora una bambina e vanta già un curriculum di tutto rispetto che farebbe invidia a molte grandi star. Si sa, buona parte del successo è arrivato dopo e grazie al ruolo di Bella Swan, ma va riconosciuto a questa giovane attrice il merito di essere riuscita a fare delle scelte meticolose per immedesimarsi in ruoli molto diversi tra loro: è sensuale e irriverente in On the Road, film tratto dal romanzo di Jack Kerouac, è combattiva in Biancaneve e il cacciatore, è determinata in Still Alice, dove interpreta una delle figlie di Julianne Moore. Sono davvero tanti i film che hanno permesso a Kristen Stewart di dire addio a quella ragazzina innamorata dal viso acqua e sapone per dare il benvenuto a personaggi sempre più sfaccettati e audaci in cui si immedesima con estrema attenzione facendo appello alla sua personale emotività e alla sua esperienza per renderli credibili agli occhi del pubblico.

Nell'attesa di vederla in questi due nuovi film, ecco 7 cose da sapere su Kristen Stewart:

  1. Ha rimpiazzato Hayden Panettiere in Panic room. Nel thriller diretto da David Fincher, Kristen Stewart è ancora una bambina e recita nei panni della figlia della protagonista Meg, interpretata da Jodie Foster. Si racconta che la sintonia fra le due attrici fu perfetta e non ci furono particolari problemi sul set. Nonostante questo, Kristen Stewart non fu la prima scelta del regista. A quanto pare, Fincher aveva proposto il ruolo a Hayden Panettiere, attrice resa celebre della serie televisiva Heroes, che tuttavia abbandonò il progetto senza fornire troppe spiegazioni. 

  2. Con gli ultimi due film di Twilight ha guadagnato 12.5 milioni di dollari. Che vi siano piaciuti o meno, i film tratti dalla saga di Twilight hanno decisamente fatto la fortuna della giovane attrice. Vero e proprio fenomeno culturale, Twilight ha portato l'attrice sulla cresta dell'onda grazie al ruolo della giovane Bella Swan che va contro tutto e tutti pur di stare insieme al vampiro Edward Cullen. Solo gli ultimi due film del franchise hanno fatto guadagnare all'attrice molto più di quanto ci si potesse immaginare, non solo in termini monetari, ma soprattutto in termini di visibilità. 

  3. Il suo film preferito è Una moglie. Diretto da John Cassavetes, che è anche il suo regista preferito, il film racconta la storia di una donna, interpretata da Gena Rowlands, che viene ricoverata in un istituto psichiatrico dal marito. La scelta comporterà diversi effetti sulla loro relazione e sulla famiglia. A quanto pare alla Stewart piace molto questo film soprattutto per la brillante interpretazione della Rowlands, attrice a cui si è ispirata durante la sua carriera. Tra gli altri film preferiti dall'attrice ci sono Ragazzi perduti, diretto da Joel Schumacher, e Shining di Stanley Kubrick.

  4. È la prima e sola attrice americana a essere stata premiata con il César Award. Prestigioso riconoscimento conferito dall'Académie des Arts et Techniques du Cinéma per premiare quelli attori che si sono particolarmente distinti nell'industria cinematografica. La Stewart è stata la prima attrice americana a ottenere questo premio grazie al ruolo in Sils Maria, film dove recita accanto di Juliette Binoche. Il premio, istituito nel 1976, non è mai stato riconosciuto a nessuna attrice americana.
     
  5. Per interpretare il ruolo di Joan Jett nel film The Runaways ha dovuto esercitarsi con la chitarra e registrare sei canzoni che sono state utilizzate nel film. La sua canzone preferita di Joan Jett è Love is pain. 

  6. Emile Hirsch le ha fatto avere la parte in Twilight. Più di qualcuno non lo ricorderà, ma Kristen Stewart compare in una scena di Into the wild, film diretto da Sean Penn dove recita Emile Hirsch. Sebbene breve e insignificante, la performance della Stewart ha lasciato il segno tanto da spingere Emile Hirsch a raccomandare l'attrice a Catherine Hardwick, regista di Twilight. Il resto lo sappiamo già?

  7. Il suo primo ruolo? Nel sequel de I Flintstones. Bisogna pur cominciare da qualche parte ma non sempre l'inizio è tra i migliori. Il primissimo ruolo di Kristen Stewart risale al film I Flinstones in Viva Rock Vegas, dove l'attrice compare in una brevissima scena. All'epoca la Stewart aveva solo dieci anni ed è ripresa di spalle. Risulta, quindi, quasi irriconoscibile.