Massimo Boldi, la carriera al cinema in quattro tappe

Di nuovo protagonista nel film «Natale da chef», l'attore lombardo ha iniziato a recitare sul grande schermo alla fine degli anni 70

Foto: Massimo Boldi  - Credit: © Getty Images

04 Dicembre 2017 | 14:45 di Redazione Sorrisi

Musicista, cabarettista, comico che ha mosso i suoi primi passi al Derby Club (locale sorto a Milano nel 1968 e dove si sono esibiti anche Enzo Jannacci, Cochi e Renato, Gino Paoli, Paolo Villaggio), Massimo Boldi si è sempre interessato a tutte le forme d’arte. Dalla musica alla televisione, dal cabaret al cinema, il suo volto è legato a personaggi che hanno fatto breccia nel cuore di una buona fetta di spettatori e il sodalizio ultra-decennale con un’artista come Christian De Sica lo ha reso il protagonista di un genere cinematografico tra i più floridi in Italia.