Home CinemaAttori e AttriciMorto Manuel Frattini: il mondo del musical in lutto

Morto Manuel Frattini: il mondo del musical in lutto

Colpito da un arresto cardiaco a soli 54 anni

 - Credit: © Pagina Facebook ufficiale dell'artista

13 Ottobre 2019 | 13:28 di Lorenzo Di Palma

Manuel Frattini, “il divo italiano del musical” è morto improvvisamente a soli 54 anni, per un arresto cardiaco irreversibile che lo ha colpito nella serata del 12 ottobre a Milano, dove aveva appena partecipato a una serata di beneficenza insieme ad altri performer del musical. Nonostante i soccorsi tempestivi dei presenti e del personale medico chiamato immediatamente per l’artista non c’è stato niente da fare.

Artista completo, ovvero ballerino, cantante e attore, Manuel Frattini aveva trovato nel genere del Musical il canale d'espressione a lui più congeniale. E grazie alle sue ineccepibili qualità artistiche e alla sua versatilità era rapidamente diventato uno dei più noti e amati protagonisti del Musical made in Italy. «Gambe scattanti, che sanno accattivarsi il pubblico con un guizzo solare di energia, complice una predilezione per vorticose sequenze di tip tap sprizzanti humour e euforia... Questo è Manuel Frattini, occhi vivaci su cui troneggia un ciuffo sbarazzino di capelli», così lo aveva definito il critico Francesca Pedroni.

Manuel Frattini era nato a Corsico (Milano) nel 1965. Muove i primi passi in tv come primo ballerino e coreografo in numerose produzioni Rai e Mediaset fino ad arrivare alla carriera in teatro dove inizia a farsi notare nel 1991, quando viene chiamato dalla Compagnia della Rancia, diretta da Saverio Marconi, per interpretare il ruolo di Mike Costa nel musical A Chorus Line.

Da lì in poi ha partecipato a praticamente tutte le grandi produzioni italiane del genere: è stato Cosmo Brown in Cantando sotto la pioggia (1996-97), Gedeone al fianco di Raffaele Paganini e Tosca in Sette spose per sette fratelli (il ruolo della “consacrazione” nel 1998-99); ha lavorato con con Christian De Sica nel fortunato Tributo a George Gershwin - Un Americano a Parigi con la regia e le coreografie di Franco Miseria (dal 1999 al 2001); è stato protagonista assoluto in un musical inedito, Musical, Maestro!; Seymour ne La Piccola Bottega degli Orrori (2001).

Nel marzo 2003 debutta come protagonista nel musical-kolossal Pinocchio con le musiche dei Pooh, spettacolo che nel 2006 viene rappresentato anche a New York nel prestigioso Danny Kaye Playhouse in occasione del Columbus Day. Nel 2006 interpreta Peter Pan con le musiche di Edoardo Bennato, in uno spettacolo che sfiora le 300 repliche, sempre sold out fino alla primavera del 2008, vincendo il premio Biglietto d’Oro per il musical più visto.

Successivamente è il protagonista di Robin Hood ( 2008/2010), Aladin il nuovo musical scritto da Stefano D’Orazio con le musiche dei Pooh (2010), Sindrome da musical (2012), Cercasi Cenerentola (2013-2015), del musical di George Gershwin Crazy for you (2017) e nella stagione 2018/2019 è stato nel cast di Priscilla nel ruolo di Bernadette.

Nel corso della sua carriera Manuel Frattini ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Bob Fosse, e accanto alla sua attività di performer, si è dedicato all’insegnamento, tenendo corsi di perfezionamento e stage nelle più prestigiose Accademie italiane.