Home CinemaAttori e AttriciTerence Hill: «Ho perso il mio amico più caro, sono sconvolto»  

Terence Hill: «Ho perso il mio amico più caro, sono sconvolto»  

La prima reazione del compagno di tante pellicole alla morte di Bud Spencer

Foto: Bud Spencer e Terence Hill

28 Giugno 2016 | 00:03 di Lorenzo Di Palma

«Ho perso il mio amico più caro, sono sconvolto» è stata la prima e finora unica dichiarazione del suo amico e collega Terence Hill alla notizia dell'improvvisa morte di Bud Spencer.

I due, infatti, si conoscono da una vita, dal 1967, quando l'allora Mario Girotti fu accoppiato al ?gigante buono? napoletano Carlo Pedersoli per il film ?Dio perdona... io no!?. Fu in quella occasione che ai due fu imposto un nome d'arte e se Girotti scelse Terence Hill, da una lista di oltre venti proposte fatte dalla produzione, Carlo Pedersoli scelse quello di Bud Spencer, accoppiando il nome del suo attore preferito, Spencer Tracy, con quello della sua birra preferita la Bud.     

Bud Spencer, in realtà non voleva fare l'attore, ma aveva, come spesso ha ricordato, delle cambiali da pagare. Fatto sta che i due ebbero subito un successo enorme e hanno girato insieme 18 film, come ?Lo chiamavano Trinità...?, a ?...più forte ragazzi!?, ?...altrimenti ci arrabbiamo!?, ?I due superpiedi quasi piatti? e ?Io sto con gli ippopotami?, popolarissimi non solo in Italia ma in tutto il mondo, soprattutto in Germania e, a sentire Russel Crowe, anche in Australia.   

Il loro successo era dovuto anche alla loro amicizia: «Siamo l'unica coppia a non aver mai litigato. E proprio perché non c'era invidia siamo diventati amici», spiegò una volta Bud Spencer. E forse proprio per questo, mentre sui social praticamente tutti, dal Presidente del Consiglio in giù, ricordano Bud Spencer, Terence Hill, dopo la breve dichiarazione, ha preferito il silenzio di un ?dolore privato?.