Home CinemaCannes: le donne di Almodovar alla conquista del festival

Cannes: le donne di Almodovar alla conquista del festival

Il maestro spagnolo presenta «Julieta», un dramma tutto al femminile. E Kristen Stewart torna con «Personal Shopper»

Foto: Pedro Almodovar (con gli occhiali scuri) insieme al cast di «Julieta»

17 Maggio 2016 | 16:33 di Paolo Fiorelli

E sono cinque! Tante le volte che Pedro Almodovar ha calcato il tappeto rosso di Cannes, contando anche la giornata di oggi, che lo vede protagonista. Il regista spagnolo presenta «Julieta», un dramma tutto al femminile, come piace a lui. Julieta infatti è una donna che vive con la figlia finché quest'ultima, compiuti 18 anni, non la abbandona. Comincia una angosciante ricerca che è anche una indagine sul rapporto madre/figlia, e su come spesso si cancellano dalla propria vita proprio le persone che amiamo di più. A interpretare la protagonista sono due attrici diverse, Adriana Ugarte (è Julieta giovane) e Emma Suarez.

Altro film oggi in concorso è «Personal shopper», con cui Kristen Stewart torna a calcare il tappeto rosso dopo la serata di apertura (era pure tra i protagonisti di «Café society» di Woody Allen). Nella pellicola del francese Olivier Assayas, Kristen è Maureen, giovane americana a Parigi, che si occupa del guardaroba di una celebrità. Ma lei odia il suo lavoro e la sua vita è come sospesa dopo la scomparsa del fratello gemello. Finché comincia a ricevere strani messaggi anonimi su suo telefono...

Completano una giornata tutta al femminile «Aquarius», film brasiliano con protagonista Sonia Braga, e «Fiore», diretto dall'italiano Claudio Giovannesi e presentato nella sezione della Quinzaine des realisateurs. Fiore è il nome di una giovanissima carcerata (Daphne Scoccia) che nonostante tutto prova a vivere un tenero amore con un altro detenuto. Nel cast anche Valerio Mastandrea (è il papà di FIore).

E per finire, una chicca: nella sezione «Cannes Classics» omaggio a Mario Bava con la proiezione di «Terrore nello spazio», piccolo cult di fantascienza nostrana datato 1965.