Home CinemaDa venerdì nelle sale «Amore 14», il nuovo film di Federico Moccia

27 Ottobre 2009 | 08:40

Da venerdì nelle sale «Amore 14», il nuovo film di Federico Moccia

Il 30 ottobre arriva nelle sale «Amore 14», versione cinematografica dell’omonimo romanzo di Federico Moccia. Dopo aver esplorato il mondo dei ventenni e dei trentenni (da «Tre metri sopra il cielo» a «Scusa ma ti voglio sposare», di cui è già pronto il film, in uscita a febbraio), Moccia si concentra sui primi anni dell’adolescenza. «Ho voluto raccontare un momento delicatissimo, quello tra i 13 e i 14 anni, che segna profondamente la crescita, perche è è l'apertura di una finestra su una serie di cose»...

 di

Da venerdì nelle sale «Amore 14», il nuovo film di Federico Moccia

Il 30 ottobre arriva nelle sale «Amore 14», versione cinematografica dell’omonimo romanzo di Federico Moccia. Dopo aver esplorato il mondo dei ventenni e dei trentenni (da «Tre metri sopra il cielo» a «Scusa ma ti voglio sposare», di cui è già pronto il film, in uscita a febbraio), Moccia si concentra sui primi anni dell’adolescenza. «Ho voluto raccontare un momento delicatissimo, quello tra i 13 e i 14 anni, che segna profondamente la crescita, perche è è l'apertura di una finestra su una serie di cose»...

27 Ottobre 2009 | 08:40 di Redazione

da sinistra, Beatrice Flammini, Veronica Oliviera e Flavia Roberto
da sinistra, Beatrice Flammini, Veronica Olivier e Flavia Roberto

Il 30 ottobre arriva nelle sale «Amore 14», versione cinematografica dell’omonimo romanzo di Federico Moccia. Dopo aver esplorato il mondo dei ventenni e dei trentenni (da «Tre metri sopra il cielo» a «Scusa ma ti voglio sposare», di cui è già pronto il film, in uscita a febbraio), Moccia si concentra sui primi anni dell’adolescenza. «Ho voluto raccontare un momento delicatissimo, quello tra i 13 e i 14 anni, che segna profondamente la crescita, perche è è l’apertura di una finestra su una serie di cose. E parlarne sottolineando la bellezza di vivere tutto senza bruciare le tappe» ha detto l’autore presentando il film. «È stata una sfida. Una giovane lettrice su un blog mi ha chiesto perché non parlassi mai di quell’età. Non mi paragono a Salinger, ma ho voluto fare una specie di “Giovane Golden” in chiave femminile, raccontando cosa queste ragazze stanno vivendo, fermandomi su quei silenzi che esprimono un mondo loro in cui è  difficilissimo entrare. Mi piacerebbe che il film portasse a confrontarsi su questo genitori e figli».

In «Amore 14», costato 4 milioni e mezzo di euro (150.000 solo per la colonna sonora) il personaggio principale è  Carolina (Veronica Olivier, 19 anni nella realtà), 13 anni, che passa le giornate tentando di rincontrare il ragazzo che l’ha conquistata, Massi (Giuseppe Maggio, 19 anni nel film e 16 nella vita, stessi ricci e sguardo tenebroso di Scamarcio, anche se Moccia dice di non averlo notato per questo), e a parlare di feste, amore e aspettative sul sesso, con le migliori amiche Alis (Beatrice Flammini) e Clod (Flavia Roberto). Il tutto tra compagni di classe che girano filmati buffi, a spese dei professori, da mettere su internet, conversazioni via messenger e la preoccupazione di Carolina per il fratello (Raniero Monaco di Lapio, ex del Grande Fratello), aspirante scrittore in lite col padre.