Home CinemaDiego Abatantuono, le citazioni migliori per i suoi 60 anni

Diego Abatantuono, le citazioni migliori per i suoi 60 anni

Per festeggiare l'attore milanese nel giorno del suo sessantesimo compleanno, ecco una raccolta delle sue frasi più belle

Foto: Diego Abatantuono  - Credit: © Corbis

19 Maggio 2015 | 23:00 di Marco Goi

Auguri a Diego Abatantuono, che oggi 20 maggio 2015 compie 60 anni.
Sessanta?
Eppure sembrava giusto ieri quando il simpatico attore milanese di origini pugliesi faceva i suoi esordi al Derby Club, insieme a un gruppo di comici fenomenali come Giorgio Faletti, Enzo Jannacci e Massimo Boldi, oltre a I Gatti di Vicolo Miracoli. È proprio con questi ultimi che Diego Abatantuono si approccia al mondo del cinema, dove esordisce nel poliziottesco anni '70 Liberi armati pericolosi accanto a Tomás Milián.

Da lì in poi l'amore per il cinema proseguirà senza soste, pari solo a quello per il Milan, l'altra sua grande e forse principale passione, e gli riserverà parecchie soddisfazioni. Dopo essersi segnalato in un piccolo ma divertentissimo ruolo in Fantozzi contro tutti, Diego Abatantuono diventa uno dei re della commedia italiana anni 80, grazie a successi e ancora oggi veri e propri film cult del periodo come I fichissimi, Eccezzziunale... veramente, Viuuulentemente mia, Grand Hotel Excelsior e Attila flagello di Dio.

Nonostante il suo accentuato lato comico, nel corso della sua carriera Diego Abatantuono ha anche dimostrato insospettabili e ottime doti da attore drammatico, soprattutto nelle pellicole girate con Pupi Avati. Senza contare poi la sua collaborazione con Gabriele Salvatores, di cui diventerà il vero e proprio attore feticcio e che porterà i due a vincere l'Oscar per il miglior film straniero nel 1992 con Mediterraneo.

Per festeggiare il suo sessantesimo compleanno, ecco a voi una rassegna fotografica con alcune delle frasi più note tratte dai suoi film e alcune tra le sue battute più divertenti, al cinema e non solo.
Una gallery ricca di citazioni eccezzziunali... veramente.