Home CinemaFast & Furious 8, nel cast Eva Mendes e Angelina Jolie?

Fast & Furious 8, nel cast Eva Mendes e Angelina Jolie?

Mentre si parla con insistenza del ritorno di Eva Mendes, invitati a un giochino curioso, gli attori della saga hanno fatto i nomi delle star che vorrebbero vedere nell'ottavo film

Foto: Eva Mendes e Paul Walker in 2 Fast 2 Furious

08 Aprile 2015 | 13:39 di Marianna Ninni

Per molti fan, Fast & Furious 7 avrebbe dovuto segnare la fine di tutto. Per altri, invece, la storia ha tutte le carte in regola per andare avanti e dare vita a un nuovo capitolo della fortunata saga.

Secondo quanto confermato proprio da Vin Diesel, e, nell'attesa di una conferma ufficiale, gli attori del film si sono lasciati andare a un curioso giochino, facendo i nomi di alcune celebri star che vorrebbero vedere in Fast & Furious 8.

Dopo Jason Statham, presenza sicuramente fissa, soprattutto dopo il finale del settimo film, e Kurt Russel, personaggio cui sarà dato maggiore spazio sempre nel prossimo film, ecco i nomi degli attori con cui Vin Diesel & Co. vorrebbero recitare.

Jordana Brewster e Nathalie Emmanuel puntano su Angelina Jolie, mentre l'attore Dwayne Johnson ha espresso il desiderio di vedere il suo personaggio, Luke Hobbs, in uno scontro diretto con Sylvester Stallone. Più evasivo Vin Diesel che, pur non avendo fatto nomi celebri, non ha nascosto la sua ammirazione per Michael Caine. I due hanno già collaborato insieme in The Last Witch Hunter, film diretto da Breck Eisner che dovrebbe uscire nelle sale a ottobre 2015.

A quelli che sono i diversi desideri del cast si aggiunge, con molta probabilità, un gradito ritorno per fan e produzione. Parliamo di Eva Mendes, attrice che ha partecipato in 2 Fast 2 Furious, e che potrebbe finalmente tornare in Furious 8.

Ai tanti rumor che ci regala la rete si aggiunge anche la curiosa ma toccante dichiarazione del regista James Wan che ha svelato il finale originale di Fast & Furious 7. La sceneggiatura iniziale prevedeva difatti una chiusura molto diversa e tutto il film era stato concepito per dare spazio a "un'universo ancor più grande dove la saga di Fast & Furious si sarebbe incanalata?

Gli sceneggiatori stavano lavorando seguendo questo progetto ma, dopo la tragedia che ha causato la morte di Paul Walker, il film ha preso una piega del tutto nuova. E come ha spiegato il regista ?Tutta quella roba non importava più. E nemmeno lo studio ha spinto per andar avanti. Si sono resi conto di quanto fosse importante realizzare un film che terminasse e che fosse apertamente un tributo a Paul Walker. [...] Questo era il giusto finale da seguire».