Home CinemaFilm in uscitaAssolo: il secondo film di Laura Morante

Assolo: il secondo film di Laura Morante

L’attrice alla sua seconda regia propone il viaggio di una donna affetta da insicurezza cronica verso l’autostima e la libertà. Il trailer del film nelle sale dal 5 gennaio

Foto: Francesco Pannofino e Laura Morante in una scena del film  - Credit: © WarnerBros

28 Dicembre 2015 | 18:32 di Lorenzo Di Palma

È stato presentato oggi in anteprima alla stampa Assolo secondo film da regista e sceneggiatrice di Laura Morante che ne è anche la protagonista principale, definito dalla casa di produzione ?Una commedia divertente e intelligente su una donna meravigliosamente imperfetta?.

Nel film la Morante - attorniata da un ricco cast che comprende anche Francesco Pannofino, Antonello Fassari, Angela Finocchiaro, Donatella Finocchiaro, Carolina Crescentini, Piera Degli Esposti, Emanuela Grimalda, Filippo Tirabassi, Gigio Alberti, Giovanni Anzaldo, Eugenia Costantini, oltre ai preziosi camei di Edoardo Pesce, Lambert Wilson (Matrix Reloaded) e Marco Giallini - racconta infatti la storia di Flavia una donna cinquantenne fragile e insicura.

Flavia, interpretata dalla stessa Morante, ha due matrimoni alle spalle, due figli, un cane in prestito ed è sempre alla disperata ricerca del consenso e dell'affetto delle persone che la circondano. Incapace di separarsi emotivamente dai suoi ex mariti Gerardo (Francesco Pannofino) e Willy (Gigio Alberti), Flavia intesse rapporti amichevoli anche con le loro nuove compagne, Giusi (Emanuela Grimalda) e Ilaria (Carolina Crescentini).

In questa famiglia allargata Flavia è però sempre sola, incapace di raggiungere qualsiasi obiettivo per lei davvero importante. Che sia la patente di guida o un corso di tango, nulla sembra andare per il verso giusto. Tra incidenti di percorso e sorprendenti scoperte, Flavia imparerà che nessuna donna è perfetta e che l'autostima e la libertà tanto inseguite erano in realtà a portata di mano.

Assolo è la seconda regia di Laura Morante, dopo l'esordio dietro la macchina da presa del 2012 con Ciliegine. ?Forse nessuna donna è interamente come Flavia?, ha dichiarato l'attrice-regista, ?ma probabilmente tutte le donne possono riconoscere in lei qualcuna delle loro insicurezze, delle loro fragilità e delle loro paure?.

Il film sarà nelle sale a partire dal prossimo 5 gennaio 2016.