Home CinemaFilm in uscita«Avengers: Infinity War»: tutti i dubbi scatenati dal film

«Avengers: Infinity War»: tutti i dubbi scatenati dal film

È la pellicola dell'anno, ma ci lascia con tante domande. Quel sorprendente finale è solo l'inizio

17 Maggio 2018 | 17:34 di Francesco Chignola

I numeri parlano chiaro: in sole due settimane, due milioni e mezzo di persone in Italia hanno visto «Avengers: Infinity War» nelle sale: è già il maggior incasso dell’anno nel nostro Paese. Nel mondo, poi, ha superato il traguardo del miliardo di dollari in soli 11 giorni: un record assoluto. E ora punta a insidiare il podio dei maggiori incassi di sempre.

È il film di cui tutti parlano, ma nessuno si aspettava che ci colpisse così duro: il finale di «Infinity War» ci ha lasciati scioccati e sgomenti. E ha aperto numerosi interrogativi, alcuni dei quali rimarranno senza risposte per mesi. Noi di Sorrisi proveremo a darvene alcune. Ma lo ripetiamo: se non avete visto il film, smettete di leggere ora!

Avete già visto il film? Leggete qui per scoprire cosa succederà

Che cosa succede alla fine?

Thanos, il super-cattivo, armato del Guanto dell’infinito, con tutte le gemme al loro posto, schiocca le dita, eliminando metà della vita esistente nell’Universo. Così circa la metà dei personaggi della saga «svanisce» in un colpo di vento.

Quando sapremo dove sono finiti?

Il 3 maggio 2019 uscirà il sequel di «Infinity War». È ancora senza titolo. Tra circa sei mesi potremmo avere qualche indizio nei trailer.

Chi è stato «colpito»?

Nelle fila degli Avengers sono «morti» davanti ai nostri occhi Spider-Man, Doctor Strange, Black Panther, Bucky Barnes, Wanda Maximoff e Falcon. Tra i «Guardiani della galassia» ci hanno lasciati Star-Lord, Groot, Mantis e Drax.

Sono davvero morti?

È complicato! Sappiamo che sono già previsti nuovi film di Spider-Man (uscirà nel luglio 2019), dei «Guardiani» (nel 2020) e di «Black Panther». Quindi sì, rivedremo molti di questi eroi, anche perché alcuni di loro sono le «nuove leve» della saga, quelle su cui Marvel punta tutto per gli anni a venire. Eppure, gli autori insistono che si tratta di «vere morti». Qual è la verità? Sul web si sprecano le teorie: secondo le più diffuse, i personaggi sarebbero stati spediti in un mondo «sub-atomico», in un universo parallelo o in una diversa linea temporale.

Rivedremo gli altri eroi uccisi da Thanos?

Heimdall e Loki (il fratello di Thor) vengono uccisi all’inizio del film e, fino a prova contraria, sono definitivamente morti. Lo stesso vale per Visione, che incontra il suo destino prima del finale. Diverso il caso di Gamora, ammazzata dal patrigno Thanos in una delle scene più intense: sappiamo che Zoe Saldana reciterà in «Guardiani della Galassia 3», quindi qualcuno potrebbe «resuscitarla». Come nei fumetti, l’unico limite è la fantasia degli autori.

Cosa significa la scena dopo i titoli di coda?

Vediamo Maria Hill e Nick Fury «disintegrarsi» come i personaggi già citati. Prima di svanire, Fury riesce a mandare un messaggio attraverso un apparecchio elettronico, sul cui schermo appare il simbolo di… Captain Marvel!

E chi diavolo sarebbe Captain Marvel?

«Captain Marvel» uscirà il 7 marzo 2019 e sarà il primo film della saga con protagonista una donna, interpretata da Brie Larson. Sarà ambientato negli Anni 90 e racconterà l’incontro tra Nick Fury e l’eroica Carol Danvers, un’ex pilota che grazie al Dna alieno diventa un’eroina super-forte e in grado di volare. È quasi certa, a questo punto, la presenza di Captain Marvel nel seguito di «Infinity War».

Dove sono finiti gli eroi assenti in questo film?

In «Infinity War» mancano Occhio di falco e Ant-Man. In un dialogo del film si dice che entrambi, sprovvisti di veri super-poteri, hanno patteggiato con il governo dopo i fatti di «Captain America - Civil War» e si trovano agli arresti domiciliari. È sicuro, però, che Occhio di falco avrà un ruolo decisivo nel sequel di «Infinity War».

E Ant-Man?

Il 14 agosto uscirà un nuovo film tutto suo, «Ant-Man and the Wasp», che però sarà ambientato qualche tempo prima dell’arrivo di Thanos sulla Terra. Quindi avrà una storia autonoma, che verrà poi «agganciata» alle vicende raccontate in «Infinity War». Gli autori hanno fatto capire che anche questo film potrebbe avere un’influenza sullo sviluppo della saga.

La trama influirà anche sulla serie tv «Agents of Shield»?

Sì, anche il telefilm Marvel, trasmesso in Italia da Fox, subirà le conseguenze dell’arrivo di Thanos. Si potrà assistere a un «incrocio» tra film e serie tv a partire dall’episodio in onda il 30 maggio.

Che cosa ha detto Groot a Rocket prima di svanire?

Siete pronti con i fazzoletti? Ha detto «papà»...

Non avete ancora visto il film? Ecco come potete prepararvi

Come ha fatto un film di oltre due ore e mezza con una folla di personaggi e una trama intricatissima a diventare un fenomeno che coinvolge intere famiglie in tutto il mondo? Ecco i motivi del suo successo epocale. E come potete prepararvi se deciderete di vederlo.

È un vero kolossal senza precedenti

«Avengers: Infinity War» è uno dei film più costosi mai realizzati, ancora di più se si aggiunge il sequel (che si sta ancora girando). Si tratta di una produzione gigantesca, che riporta sullo schermo il gusto dei film-evento di una volta.

È il punto d’arrivo di 10 anni di film

Si può dire che la trama di «Infinity War» sia iniziata nel 2008, con l’uscita di «Iron Man», ma è da «The Avengers» (2012) che l’intera saga Marvel è stata modellata in funzione di questo film, soprattutto con l’introduzione di Thanos e delle gemme dell’infinito. 

Ripaga chi è stato fedele fin dall’inizio

Vedere nello stesso film gli eroi di ben 18 film di enorme successo non ha prezzo per i fan, e la soddisfazione maggiore è quella di guardare i pezzi di un grande puzzle unirsi davanti ai loro occhi. Chi si fosse perso qualche capitolo, al contrario, potrebbe rimanere molto confuso. Per arrivare più preparati vi consigliamo di recuperare «Avengers: Age of Ultron», «Captain America: Civil War» e «Doctor Strange».

Prima di vederlo dovreste sapere che...

Gli Avengers sono un gruppo di super-eroi fondato nel 2012 da Tony Stark (Iron Man) e Steve Rogers (Captain America) per proteggere la Terra. I due, però, hanno «litigato» creando due fazioni opposte, e Rogers si è dato alla macchia. L’ultimo «acquisto» di Stark è il giovane Peter Parker, cioè Spider-Man. Intanto nello spazio furoreggiano i Guardiani della Galassia, un gruppo di eroi capitanati dal terrestre Star-Lord. Sul nostro pianeta, invece, il dottor Stephen Strange è in grado di piegare il tempo al suo volere, mentre T’Challa (Black Panther) è il re dello Stato africano di Wakanda.