Chiamatemi Francesco, 5 curiosità sul film che parla del Papa

Dall'idea iniziale del film alla scelta degli attori alla, cinque cose da sapere sulla pellicola di Daniele Lucchetti che racconta la figura di Jorge Bergoglio

09 Novembre 2015 | 13:04 di Marianna Ninni

C’è tanta attesa tra i fedeli per il film dedicato a Papa Francesco. Diretto da Daniele Lucchetti, su un soggetto scritto da Pietro Valsecchi e prodotto da Taodue film, Chiamatemi Francesco racconta la vita di Jorge Bergoglio, dagli anni trascorsi in Argentina e fino al giorno della sua elezione.

Attraverso una forte dose di realismo combinata alla giusta quantità di emozione, Lucchetti e Valsecchi cercano di restituire al pubblico il ritratto realistico di un uomo dalla “straordinaria statura morale e dalla forza rivoluzionaria”. Dopo aver prodotto già due film dedicati a Papa Wojtyla e alcune miniserie dedicati a personaggi della storia (Paolo Borsellino, Giorgio Ambrosoli), Pietro Valsecchi torna a occuparsi di una figura importante e coraggiosa, in grado di spingere il prossimo a credere sempre nella forza dei propri ideali.

In attesa dell’uscita in sala di Chiamatemi Francesco, in programma il 3 dicembre 2015, ecco 5 curiosità sul film.