Diego Abatantuono, le citazioni del protagonista di Belli di Papà

L'attore torna al cinema nei panni di Vincenzo, padre di famiglia alle prese con tre figli un po' viziati. In attesa dell'uscita del film il 29 ottobre

15 Ottobre 2015 | 14:20 di Manuela Puglisi

Dal 29 ottobre Diego Abatantuono torna al cinema con Belli di Papà, dove interpreta Vincenzo, un'imprenditore di successo che, rimasto improvvisamente vedovo, deve badare ai tre figli ventenni. Matteo, Chiara e Andrea non hanno idea di cosa voglia dire avere delle responsabilità e non hanno alcuna intenzione di guadagnarsi da vivere da soli. Vincenzo decide allora, per far cambiare rotta ai figli, di fingere che l'azienda di famiglia stia fallendo per  bancarotta fraudolenta. Li costringerà così a una repentina fuga nella sua casa natia in Puglia e per la prima volta i ragazzi dovranno rimboccarsi le maniche e mettersi a lavorarare.

La commedia è il rifacimento del messicano Nosostros Los Nobles e Abatantuono racconta di aver deciso di partecipare al progetto proprio dopo aver visto l'originale "Mi sembrava una bella idea, un film dalle caratteristiche importanti che poteva affrontare temi grandi e sempre attuali come la famiglia, la ricchezza, la povertà, il lavoro, i sacrifici". Con Vincenzo l'attore ha mitigato gli aspetti più caciaroni dei suoi personaggi dei primi anni '80, i tipici "terruncielli" emigrati al Nord delle commedie dell'epoca. "Si è modificata la cialtroneria, ma è rimasta la voglia di raccontare un tipo di italiano che esiste davvero. Il cinema coglie sempre nell'attualità e nel presente e anche il personaggio che interpreto questa volta mi pare sia credibile e molto realistico".

In attesa di vederlo al cinema in Belli di papà, ecco le frasi più celebri di Diego Abatantuono.