Home CinemaFilm in uscita«Justice League»: Batman, Wonder Woman e Flash insieme per salvare il mondo

«Justice League»: Batman, Wonder Woman e Flash insieme per salvare il mondo

Zack Snyder trova la marcia giusta per i supereroi DC Comics, la risposta agli Avengers di Marvel

Foto: Wonder Woman, Cyborg, Batman, Aquaman e Flash: i protagonisti di «Justice League»

15 Novembre 2017 | 12:13 di Paolo Paglianti

I supereroi di nuovo al cinema. A qualche settimana dal fragoroso arrivo sul grande schermo di Thor, tocca al variopinto gruppo di eroi della DC Comics, la principale e praticamente unica concorrente di Marvel, salvare di nuovo il mondo. Proprio come Iron Man, Captain America e soci si sono riuniti negli Avengers per combattere insieme i cattivoni, Batman, Flash, Aquaman, Cyborg e Wonder Woman fanno gruppo per sventare la più orribile minaccia che Gotham City, Metropolis e la Terra abbiano mai affrontato.

• Perché andare a vedere Thor: Ragnarok

• I film di supereroi non solo per ragazzi

Dove eravamo rimasti

L’anno scorso abbiamo visto Batman V Superman, un ottovolante di sganassoni, voli e pugni che ha visto contrapporsi i due principali supereroi DC in un duello mortale, da cui traeva vantaggio tutto il pantheon riunito dei cattivi. Un film spettacolare, ma magari non perfettamente rifinito dal punto di vista della trama, che  lasciava qualche “buco” soprattutto nella mente di chi non è cresciuto a pane e fumetti USA. Poi abbiamo visto il film dedicato alla supereroina Wonder Woman in cui abbiamo scoperto la sua storia e come, durante la Grande Guerra, ha sventato il piano del divino Ares per far ripiombare gli uomini in un conflitto senza fine: un film che ci è piaciuto decisamente di più, e che completava la preparazione per Justice League. Ora non solo la Terra deve affrontare la minaccia più grave, ma deve farlo senza il suo supereroe più forte: dopo il confronto con Batman, Superman è morto!

• «Wonder Woman», perché vedere il film con Gal Gadot

La trama

Vi ricordate gli esseri svolazzanti che si intravedono in Batman V Superman? Sono i Parademoni di Darkseid, che ora girano impuniti per Gotham City. Il Cavaliere Oscuro li studia e scopre che qualcosa di terribile sta per succedere alla Terra: decide quindi di formare un team di supereroi per combattere questa minaccia mezza divina e mezza aliena. Batman unirà le forze con l’imbattibile Wonder Woman, il velocissimo Flash, il cibernetico Cyborg e il muscoloso Aquaman. Manca all’appello il più forte e determinante di tutti, l’Uomo d’Acciaio. Superman è veramente morto?

Il trailer

Il cast

Confermato al 100% il cast dei precedenti due film dell'universo DC Comics: l'uomo pipistrello è Ben Affleck (Argo, Dogma), mentre Wonder Woman è la sempre più brava Gal Gadot (Wonder Woman, Fast & Furious). Alfred, il maggiordomo/tutore/grillo parlante di Batman è l'ineccepibile Jeremy Irons (Assassin's Creed, Le Crociate), mentre il Commissario Gordon è J. K. Simmons (Law & Order, La La Land). Le ?new entry? sono un Ezra Miller (Animali fantastici e dove trovarli) più veloce del fulmine nei panni di Flash, Ray Fisher come Cyborg e il titanico Jason Momoa (Il Trono di  Spade) sotto le squame di Aquaman.

Chi è Gal Gadot

Aquaman, il film con Jason Momoa

Perché vederlo

È un film di supereroi: è bene ripeterlo due volte prima di andare al cinema. Justice League è un film in cui, dopo due ore, vi sembrerà perfettamente verosimile vedere Wonder Woman che ferma una raffica di mitra, un colpo alla volta, con i suoi bracciali, o Aquaman inforcare con il tridente un parademone e usarlo come tavola da surf per sfondare dieci piani di un palazzo e uscire dal pianterreno senza un graffio.

I cinecomics sono una giostra di sventole micidiali e combattimenti improbabili, un girotondo di esplosioni e mostri concepiti negli anni '60 e '70 resi plausibili dalla computer graphic. Ma mentre la trama di Batman V Superman era un gruviera di buchi misteriosi, con personaggi irriconoscibili, sogni e previsioni future incomprensibili ai più, fino ad arrivare alla situazione involontariamente comica del duello tra l'Uomo d'Acciaio e il Cavaliere Oscuro che si risolveva perché scoprivano di voler bene entrambi a una donna di nome Martha, Justice League è coerente e ben costruito.

Vi porta per mano presentandovi i supereroi più celebri che già conoscete e successivamente le ?new entry? rese moderne e attuali, con un loro carattere che li distingue nel team anti cattivoni. Nelle sequenze di combattimento, oltretutto, il team DC Comics sembra più affiatato e complementare di quello degli Avengers: ne risultano delle battaglie che sono più o meno allo stesso livello dell'indimenticabile scontro nell'aeroporto europeo di Captain American: Civil War. Oltretutto, sebbene non manchino dei momenti drammatici (e Snyder questa volta non cade in situazioni ridicole come quella della già citata Martha), c'è comunque molto spazio per una buona dose di ironia e autoironia, che in un cinecomic consideriamo quasi irrinunciabile. A tenere tutto insieme con una grazia unica ci pensa Wonder Woman, che secondo chi vi scrive è la vera protagonista di questa ?rinascita? dei supereroi DC Comics.