Home CinemaFilm in uscita“La banda Grossi” sbanca al crowdfunding

“La banda Grossi” sbanca al crowdfunding

Il film marchigiano di Claudio Ripalti con Neri Marcorè e Pietro Silva raccoglie più del previsto alla campagna di co-finanziamento sul Web

Foto: La banda Grossi  - Credit: © Cinestudio

16 Agosto 2016 | 20:02 di Lorenzo Di Palma

Colpo grosso de ?La banda Grossi?. Il progetto del film con Neri Marcorè e Pietro Silva, diretto dal giovane regista Claudio Ripalti ha infatti ?sbancato? la campagna di crowdfunding, di raccolta fondi, lanciata un mese fa sulla piattaforma Kickstarter, che è andata ben oltre le aspettative dei suoi promotori raccogliendo 72mila euro, il 44% in più rispetto all'obiettivo iniziale.

È un risultato che non ha precedenti nel cinema italiano per il film prodotto dalla marchigiana Cinestudio che uscirà nelle sale nel 2017 e che ora, grazie ai fondi in più raccolti sarà doppiato anche in inglese, in modo che possa essere distribuito a un pubblico internazionale.

?La banda Grossi? racconta una storia vera quella di una banda di briganti determinata a impedire l'unificazione d'Italia nelle Marche del 1860. Banda guidata da un bracciante nullatenente, Terenzio Grossi che in due anni di grassazioni, violenze e omicidi ai danni dei potenti e borghesi, conosceranno il trionfo e la fortuna di fronte a una forza pubblica impotente, inadeguata e vigliacca.

Ma c'è un soldato che si batte sul campo di battaglia senza codardia e viltà, è un Brigadiere dei Carabinieri Reali, retto e incorruttibile, determinato a catturare Terenzio Grossi e i suoi. Ma dovrà fare i conti con la sua coscienza di fronte alla povera realtà del proletariato marchigiano e quando la legge scenderà al compromesso per porre fine al crimine, verrà messa alla prova la sua integrità.