Paolo Sorrentino: «La mia vita adesso è diventata un film»

Il grande regista racconta il suo nuovo capolavoro "È stata la mano di dio" (che gareggia per l’Italia ai premi Oscar)

Paolo Sorrentino
18 Novembre 2021 alle 08:53

Si puo' vedere su

Dopo il Leone d’argento alla Mostra di Venezia arriva nei cinema (e poi su Netflix) la struggente pellicola dell’artista napoletano. Che per i lettori di Sorrisi commenta le foto di questo articolo in cui svela i segreti della sua opera più personale: «Ci sono invenzioni artistiche, ma sono stato totalmente fedele ai miei sentimenti dell’epoca: alle emozioni e al dolore che ho provato».

È stata la mano di Dio

  • Genere: Drammatico
  • Durata: 130’
  • Regista: Paolo Sorrentino
  • Attori: Filippo Scotti, Toni Servillo, Luisa Ranieri, Teresa Saponangelo, Marlon Joubert, Enzo Decaro, Massimiliano Gallo
  • Trama: Napoli, Anni 80: Fabietto è un giovane irrisolto che ancora non sa cosa fare del suo futuro. Vive circondato dall’affetto di una famiglia numerosa e variopinta, e immerso nel calore della sua città. Finché, in una breve estate, tutto cambia: si innamorerà del cinema e vedrà realizzarsi un sogno (l’arrivo di Maradona al Napoli), ma dovrà anche affrontare la tragedia che colpirà la sua famiglia. E gli darà la forza di partire per sempre.
Seguici