“Stavamo bene insieme”, il docufilm sul Milan delle tre finali di Champions League

Il film sarà nei cinema dal 13 al 16 ottobre. Poi verrà spostato sulla app di Dazn

29 Settembre 2022 alle 11:55

Si puo' vedere su

Si intitola “Stavamo bene insieme” ed è un film sull'ultimo grande Milan (quello del quinquennio 2003/2007) che con semplicità spiega il segreto del successo di una squadra che ha disputato tre finali di Champions League vincendone due. Lo dicono loro stessi, sei campioni di quel “dream team” parlando amabilmente in un salotto costruito ad arte in mezzo allo stadio di San Siro. Viene rievocato quel periodo magico di gioie, delusioni, tensioni.

Il succo alla fine sta nel titolo: giocavamo bene, non sempre eravamo forse i più forti di tutti, ma la squadra si basava su un gruppo di campioni che si trovava bene insieme. In campo e fuori.

A parlare sono Rino Gattuso, Pippo Inzaghi, Paolo Maldini, Alessandro Nesta, Andrea Pirlo e Massimo Ambrosini, voce di Dazn che ha prodotto con Red Carpet la pellicola (esaltante non solo per i tifosi rossoneri ma per chiunque ami il bel calcio) che sarà nei cinema di tutta Italia dal 13 al 16 ottobre prossimi. Poi il film verrà spostato sulla app e sarà visibile a tutti gli abbonati di Dazn.

L'idea è venuta proprio a Massimo Ambrosini, centrocampista di quel Milan: riunire alcuni dei compagni della epica cavalcata di due decenni fa. Fra aneddoti e battute, con qualche punta di nostalgia, vengono così rievocate le due tesissime semifinali della Champions 2003 contro l'Inter e la successiva finale vinta ai rigori contro la Juventus allo stadio Old Trafford di Manchester (“con le guardie a cavallo all'esterno dello stadio”. E naturalmente si rivive il pathos della doppia sfida con una finale che sembrava già vinta (3-0 alla fine del primo tempo) e poi persa ai rigori con il Liverpool (nel 2005 a Istanbul), seguita due anni dopo (ad Atene) con una clamorosa rivincita grazie a due gol di Pippo Inzaghi.

A commentare quelle imprese, oltre ai sei milanisti, vediamo anche l'allenatore di allora, Carlo Ancelotti, che non nasconde le tensioni e le gioie vissute all'epoca. Ma anche l'ex portiere della Juventus, Gigi Buffon, che ancora non si capacita di come abbia perso una finale ai rigori. Poi non potevano mancare i retroscena narrati da Adriano Galliani, massimo artefice di quella società vincente. Ultimo, sportivissimo ospite è Rafael Benitez, allenatore del Liverpool che nel 2005 batté i rossoneri e poi perse la finale del 2007.

Seguici