Home CinemaFilm in uscitaTeo Teocoli: «Adriano Celentano lavora 10 ore al giorno al suo cartoon»

Teo Teocoli: «Adriano Celentano lavora 10 ore al giorno al suo cartoon»

L'attore, dal 10 marzo nei cinema con «Forever young», parla dell'amico di sempre e dice: «Siamo due nottambuli»

Foto: Teo Teocoli mentre imita l'amico Adriano Celentano

02 Marzo 2016 | 17:50 di Paolo Fiorelli

Ma cosa combina in questi giorni Adriano Celentano? Mistero risolto. Parlando a Sorrisi di «Forever Young», il film di Fausto Brizzi di cui è protagonista e che esce il 10 marzo (troverete presto la recensione su sorrisi.com), un pimpante Teo Teocoli ha concesso anche gustose confidenze sul suo amico di una vita.

«Adriano mi chiama alle due di notte perché sa che sono nottambulo come lui, e ci mettiamo a parlare. In questo periodo sta lavorando come un pazzo a "Adrian", il cartoon che lo vedrà protagonista. Ci sta sopra 10-12 ore al giorno e poi mi chiama e dice ?Eh, a quest'ora con chi posso parlare se non con te??».

L'amicizia con Celentano dura ormai da mezzo secolo e l'ammirazione di Teocoli dimostra che non si è  neppure scalfita: «Lui per me è come un fratello maggiore, del resto ha 7 anni in più. Mi ha sempre ispirato e non nascondo di aver costruito parte della mia carriera imitandolo. Ma non in sua presenza, per rispetto. L'unico dispiacere è che non ho mai potuto recitare in un suo film. Non perché lui non volesse, ma perché ci somigliavamo troppo!».

E ancora: «Io sono un po' pigro mentre lui è un lavoratore instancabile. Quando lo sento gli dico di rallentare, di riposarsi un po', ma che ci vuoi fare?  Il 6 gennaio, per l'ultimo compleanno di Adriano, abbiamo fatto una gita io, lui e Morandi. A un certo punto Gianni ha proposto di fare un ?selfie?, che poi ha messo su Facebook. Prima dello scatto Adriano avrà cambiato tre o quattro magliette. E il bello è che a me parevano tutte uguali? lui è così, è un perfezionista».

Anche Teocoli però lavora duro, soprattutto in palestra: «Mi piace tenermi in forma, sentirmi dire ?Guarda là il Teo, l'è ancora un bel fusto?? Per questo ho accettato con piacere la parte di Franco, un avvocato 70enne con il pallino dello sport e della corsa. Io però non ho l'ossessione di voler sembrare giovane a tutti i costi, come i personaggi di "Forever young?. Ma visto che ogni sera faccio due ore di teatro, vi assicuro che un po' di allenamento aiuta!».