“The Last Duel”, la giustizia della Francia medioevale secondo Ridley Scott

Matt Damon, Ben Affleck, Adam Driver e Jodie Comer per questo film storico, al cinema dal 14 ottobre

Adam Driver e MAtt Damon in "The Last Duel"
14 Ottobre 2021 alle 09:03

Era il 1977 quando "I Duellanti" debuttò al cinema: Ridley Scott era un regista alle prime armi che si portò a casa il premio di Cannes per la miglior prima opera e un David di Donatello come miglior regista straniero.  Da allora, ha firmato capolavori come il primo "Alien", l'imperdibile "Blade Runner" del 1982, l'iconico "Il Gladiatore". Il suo più recente film, "The Last Duel", ha subito ritardi e pause di lavorazione per la pandemia, ma finalmente è pronto per arrivare al cinema: dal 14 ottobre è disponibile nelle sale italiane.

Il cast

Cast da urlo per questo film storico firmato da Ridley Scott: Matt Damon è quasi irriconoscibile nell’armatura e nei modi rozzi di Jean Carrouges, il suo rivale è il talentuoso Adam Driver. Ben Affleck è il Conte che li fa diventare Cavalieri, mentre Jodie Comer è la sventurata protagonista.

La trama

Francia, 1386. Siamo in pieno Medioevo, e la Normandia è teatro della Guerra dei Cent’anni contro l’Inghilterra. "The Last Duel" racconta la storia di due cavalieri che da grandi amici e compagni d’arme, diventano rivali alla corte del Re di Francia. Il rispetto cameratesco diventa odio senza quartiere quando uno dei due violenta la moglie dell’altro: solo un duello davanti al Re e a Dio potrà stabilire chi è dalla parte della ragione e chi del torto.

Nelle quasi due ore e mezzo  di "The Last Duel", vedremo la stessa storia raccontata da tre punti di vista diversi: Jean Carrouges, nobile caduto in disgrazia che cerca disperatamente di risollevare le sorti della propria casata; Jacques Le Gris, suo fraterno amico che diventa acerrimo rivale; e Marguerite de Carrouges, vera protagonista del film e vittima di una terribile violenza in un mondo che considerava le donne proprietà del marito senza alcun diritto giuridico.

Il film è tratto dal romanzo omonimo di Eric Jager, edito in Italia da BUR – Biblioteca Universale Rizzoli.

Il trailer

L’espediente di raccontare le vicende del film da tre punti di vista è molto interessante: nonostante questo e nonostante un cast stellare sempre all’altezza del ruolo, "The Last Duel" non riesce a creare una vicenda epica come ne "Il Gladiatore", né ricreare il mondo del medioevo come "The Duellist" riuscì negli anni 70 a offrire uno spacco di quello Napoleonico. Sconsigliamo la visione al pubblico più giovane, soprattutto per la scena della violenza sessuale.

Seguici