“The Matrix Resurrections”, il ritorno di Neo e Trinity

Il quarto titolo della saga arriva dopo vent’anni dall'originale. Sarà all'altezza?

27 Dicembre 2021 alle 09:29

Pillola blu o pillola rossa? Il primo, inimitabile e unico "The Matrix" fu una vera rivoluzione. Uscito nel 1999, colpì come un calcio volante perfettamente eseguito l’immaginario del pubblico: una miscela esemplare di duelli a colpi di arti marziali (in slow motion), esplosive sparatorie da manuale e spiegoni new age che ha ridefinito il cinema e il suo linguaggio.  Non solo il cinema, a dire il vero: i rallentamenti durante gli scontri a fuoco sono stati copiati dai videogiochi, con il bullet time che da "Max Payne" in poi è diventata una vera e propria regola grammaticale di molti sparatutto. L’originale "The Matrix" ha lasciato un segno indelebile nella cultura pop. Il nuovo "The Matrix Resurrections", nei cinema italiani dal 1° gennaio 2022, riuscirà a essergli pari o si dimostrerà uno scivolone insipido come i due precedenti seguiti?

A proposito di videogame, date un'occhiata a "The Matrix Awakens", la demo da scaricare gratuitamente su Xbox e PlayStation ambientata nell’universo di "The Matrix".

Il trailer

Seguici