Home CinemaFilm piu vistiBox Office Italia: «Assassinio sull’Orient Express» ancora primo

Box Office Italia: «Assassinio sull’Orient Express» ancora primo

Il giallo di Agatha Christie resiste in vetta. Secondo posto per «Gli eroi del Natale». Terzo «Smetto Quando Voglio - ad Honorem»

11 Dicembre 2017 | 20:00 di Redazione Sorrisi

Ha fatto anche meglio della scorsa settimana, con un incasso di 3,5 milioni di euro, e rimane saldamente al comando della classifica dei film più visti in Italia stilata da Cinetel, Assassinio sull'Orient Express, il giallo di Agatha Christie riletto ancora una volta per il grande schermo da Kenneth Branagh, che per ora al Box Office italiano ha realizzato un totale di oltre 7,7 milioni di euro, cifra che lo porta al sesto posto assoluto negli incassi del 2017 in Italia. Weekend senza sorprese anche per il box office americano: in testa, come la scorsa settimana, si conferma il film di animazione della Disney Coco, con un incasso di 18 milioni di dollari (nel totale sono 135).

Al secondo posto della classifica degli incassi del botteghino italiano c'è invece una novità: il  film d'animazione Gli eroi del Natale che e incassa 766mila euro, per un totale di 1,3 milioni.

Scende quindi di una posizione il primo film italiano del Box Office che è Smetto Quando Voglio - ad Honorem, con 750mila euro di incassi settimanali e oltre due milioni complessivi.

In quarta posizione la seconda novità della classifica: Il Premio, il film con Gigi Proietti diretto da Alessandro Gassmann che si piazza, con un incasso di 723mila euro, davanti a Suburbicon, l'ultima fatica di George Clooney regista con Matt Damon e Julianne Moore, quinto con 488mila euro. Al sesto posto c'è Justice League che incassa altri 424mila euro e sale a 6,6 milioni complessivi. Settimo Seven Sisters, che incassa 409mila euro e supera i 910mila euro complessivi. Debutta invece all'ottavo posto Bad Moms 2, con 402mila euro. Chiudono la top-ten Gli Sdraiati (259mila euro e due milioni complessivi) e Caccia al Tesoro (206mila euro e un totale di 1,5 milioni di euro).